rotate-mobile
Politica

Costi della politica, all'Agenzia per il Risanamento niente più Cda: il Consiglio comunale approva la delibera

Nuova risposta degli oppositori in aula al sindaco De Luca che con Pd, Cinquestelle, e Libera Me hanno deciso di "tagliare" il Consiglio d'amministrazione di Arisme modificando lo statuto della società

Ancora un "colpo" contro l'amministrazione comunale. Nella seduta di oggi del Consiglio Comunale è stata discussa e approvata a larga maggioranza (Pd, Liberame, Cinquestelle e Salvatore Sorbello) la proposta di deliberazione di modifica dello Statuto di Arisme, l'Agenzia per il Risanamento, che partito democratico e Liberame avevano presentato nelle scorse settimane. "La delibera approvata - dichiarano i consiglieri Gaetano Gennaro, Alessandro Russo, Antonella Russo, Felice Calabrò, Massimo Rizzo e Biagio Bonfiglio - consente di ridurre gli organi di gestione di Arisme introducendo anche per detta Azienda la facoltà di nominare posto del Consiglio di Amministrazione la figura dell’Amministratore Unico, in modo tale - proseguono - non solo da ridurre  gli organi societari  con il conseguente snellimento delle procedure operative e gestionali ma anche da abbattere i costi e gli oneri di gestione in termi di emolumenti e indennità da erogare che finora sono stati dovuti. La proposta di delibera nasce dalla necessità di allineamento alla Legge 175 / 2016 (“Legge Madia”) degli organi di gestione dell’Azienda Speciale, che finora prevede un organo di governo composto da tre membri con conseguente aggravio di costi a carico del bilancio pubblico".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costi della politica, all'Agenzia per il Risanamento niente più Cda: il Consiglio comunale approva la delibera

MessinaToday è in caricamento