Politica

"Nessuno tocchi l'onorevole Grasso", 80 sindaci messinesi contro il rimpasto nella giunta Musumeci

La lettera dei primi cittadini indirizzata al presidente dell'Ars Gianfranco Micciché e al governatore Musumeci. "Iniziativa libera e trasversale per difendere solo il territorio"

Levata di scudi contro la paventata decisione del governatore Nello Musumeci di "rimpastare" la sua giunta e nello specifico interrompere il mandato dell'assessore alle Autonomie Locali e Funzione Pubblica Bernadette Grasso. I sindaci di 80 comuni messinesi hanno infatti inviato una lettera allo stesso Musumeci e al presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè, leader di Forza Italia in Sicilia.

La richiesta è quella di lasciare Grasso alla sua scrivania. "Considerato - spiegano i primi cittadini -  che in tutti questi anni la
stessa ha fatto un grandissimo lavoro, ha portato un cambiamento notevole nella gestione dell'assessorato agli Enti Locali, non solo in termini finanziari (certezza dei trasferimenti), ma soprattutto nella sua trasparenza e comprensione. Umanamente, siamo profondamente dispiaciuti che in nome di mal celate dinamiche politiche e logiche di Palazzo, difficili da comprendere da chi, come noi sindaci, che tutti i giorni siamo in trincea per dare risposte alle rispettive comunità, si possa consentire di disperdere un patrimonio fatto da relazioni personali, massima competenza, serietà ed onestà, qualità che sono riconosciute all' assessore Grasso da ogni amministratore incontrato, a prescindere dal colore politico. Ha dimostrato di essere prima che un assessore, una di Noi nel senso più profondo del termine, è stata in grado di mettere tutti in condizioni di operare per i nostri territori, non facendo mai venire meno la sua vicinanza e, per quanto possibile, risolvendo le tante complesse problematiche che quotidianamente vive un ente locale".

I sindaci auspicano quindi la riconferma di Grasso, "al di là delle logiche di partito, perché possa continuare e portare a termine nel corso degli ultimi due anni di questa legislatura, e garantire la necessaria continuità amministrativa, con quell’entusiasmo, serietà e competenza che ha sempre dimostrato, tutti i suoi progetti e gli impegni finalizzati alla crescita e riscatto della nostra terra e dei nostri comuni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessuno tocchi l'onorevole Grasso", 80 sindaci messinesi contro il rimpasto nella giunta Musumeci

MessinaToday è in caricamento