rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Politica

Cresce la squadra della Democrazia Cristiana nel messinese, nominati dieci commissari

Totò Cuffaro: "In un momento in cui il dibattito politico è fatto di urla demagogiche e logiche da poltrona, noi continuiamo a trovare sostegno partendo dai territori"

La squadra della Democrazia Cristiana cresce e si rafforza nella provincia di Messina con la nomina di altri dieci commissari comunali. È l’ennesima testimonianza di come, quella lanciata dal commissario regionale Totò Cuffaro, sia una forza politica che nasce dal basso e che punta a cambiare la Sicilia partendo dai territori.

Dieci personalità tra consiglieri comunali, liberi professionisti ed espressioni civiche del territorio sono state incaricate come commissari della Democrazia Cristiana: per Taormina l’ex consigliere comunale Sergio Spadoni; a Santa Domenica di Vittoria l’assessore Carmen Salpietro; l’assessore Mario Sidoti per Montalbano Elicona; a Floresta il presidente del Consiglio comunale Mariagrazia Tranchita; il presidente del Consiglio comunale Antonino Mileti a Militello Rosmarino; l’ex sindaco Claudio Bartucciotto per Motta Camastra; a Piraino è Antonino Foti, vicepresidente del Consiglio comunale; Benedetto Foti, già assessore e consigliere comunale a San Fratello; il consigliere comunale Marianna Bordonaro per Acquedolci e infine l’assessore Francesco Merlino di Monforte sarà il responsabile provinciale allo Sport e politiche giovanili per la DC.

“I prossimi giorni saranno costellati di appuntamenti importanti come le politiche e le regionali. Dopo il buon risultato ottenuto alle Comunali abbiamo continuato a lavorare duramente e seriamente per le prossime sfide elettorali - dichiara Totò Cuffaro, Commissario Regionale della Democrazia Cristiana in Sicilia -. In un momento in cui il dibattito politico è fatto di urla demagogiche e logiche da poltrona, la Democrazia Cristiana continua a trovare sostegno partendo dai territori grazie all’adesione di persone impegnate giorno e notte sui problemi concreti dei cittadini”.


“Fin dall’inizio – conclude Cuffaro - il nostro percorso è segnato dal concetto di rinnovamento della classe dirigente regionale nel solco della tradizione della DC, un simbolo che batte forte nei cuori dei siciliani. Spazio a giovani e donne competenti per affrontare le sfide di oggi e di domani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cresce la squadra della Democrazia Cristiana nel messinese, nominati dieci commissari

MessinaToday è in caricamento