Politica

Nuovo governo, i 42 viceministri e sottosegretari: dopo Navarra sfuma anche la nomina di D'Uva

Resta in carica solo il barcellonese Alessio Villarosa, sottosegretario all'Economia. Delusione per il capogruppo dei 5 Stelle, considerato tra i favoriti per un incarico nel Conte bis

Nell'elenco dei 42 sottosegretari e viceministri non c'è spazio per i deputati messinesi Pietro Navarra e Francesco D'Uva. L'unico punto di riferimento per il territorio rimane Alessio Villarosa, nominato sottosegretario all'Economia. 

Questo il verdetto dopo la pubblicazione del lungo elenco di tutte le figure che completano il nuovo governo. Messina rimane deluso nonostante le indiscrezioni dell'ultim'ora pronosticavano la nomina di Francesco D'Uva, attuale capogruppo alla Camera dei pentastellati, a sottosegretario a Cultura o Interni. 

A D'Uva è toccato, dunque, lo stesso destino dell'ex rettore Pietro Navarra che sembrava in lizza per occupare una poltrona in quota Pd, ma è poi stato scartato in favore di altri esponenti del partito dopo lunghi giorni di trattative.

Ci saranno anche due vice ministro siciliani nella nuova squadra del Conte bis. Si tratta di Giancarlo Cancelleri, leader del M5s in Sicilia e deputato all'Assemblea regionale siciliana, e di Vito Crimi, palermitano e sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all'editoria nel precedente Governo Conte targato Lega e 5 Stelle.

Cancelleri, che in passato ha tentato anche la corsa alla Presidenza della Regione siciliana nel 2012, quando è stato sconfitto da Rosario Crocetta, e nel 2017 quando a vincere è stato Nello Musumeci, andrà al ministero delle Infrastrutture, mentre per Crimi il posto è al Viminale. Sono, invece, quattro i sottosegretari nominati nel Conte bis. Tutti pentastellati. Si tratta del palermitano Manlio Di Stefano (Esteri), Alessio Villarosa di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), nominato all'Economia, Stanislao di Piazza, anche lui palermitano, scelto come sottosegretario al Lavoro, e Lucia Azzolina di Siracusa (Istruzione).

L'elenco completo

Presidenza consiglio dei ministri:

Mario Turco (M5S, programmazione economica e investimenti)
Andrea Martella (Pd, editoria)
 
Rapporti con il parlamento:
Gianluca Castaldi (M5S)
Simona Malpezzi (Pd)
 
Affari Ue:
Laura Agea (M5S)
 
Esteri:
Emanuela Del Re (M5S, viceministro)
Manlio Di Stefano (M5S)
Marina Sereni (Pd, viceministro)
Ivan Scalfarotto (Pd)
Ricardo Merlo (Maie)
 
Interni:
Vito Crimi (M5S, viceministro)
Carlo Sibilia (M5S)
Matteo Mauri (Pd, viceministro)
Achille Variati (Pd)
 
Giustizia:
Vittorio Ferraresi (M5S)
Andrea Giorgis (Pd)
 
Difesa:
Angelo Tofalo (M5S)
Giulio Calvisi (Pd)
 
Economia:
Laura Castelli (M5S, viceministro)
Alessio Villarosa (M5S)
Antonio Misiani (Pd, viceministro)
Pierpaolo Baretta (Pd)
Cecilia Guerra (Leu)
 
Mise:
Stefano Buffagni (M5S, viceministro)
Alessandra Todde (M5S)
Mirella Liuzzi (M5S)
Gianpaolo Manzella (Pd)
Alessia Morani (Pd)
 
Politiche agricole:
Giuseppe L’Abbate (M5S)
 
Ambiente:
Roberto Morassut (Pd)
 
Mit:
Giancarlo Cancelleri (M5S, viceministro)
Roberto Traversi (M5S)
Salvatore Margiotta (Pd)
 
Lavoro:
Stanislao Di Piazza (M5S)
Francesca Puglisi (Pd)
 
Istruzione:
Lucia Azzolina (M5S)
Anna Ascani (Pd, viceministro)
Giuseppe De Cristofaro (Leu)
 
Cultura:
Anna Laura Orrico (M5S)
Lorenza Bonaccorsi (Pd)
 
Salute:
Pierpaolo Sileri (M5S, viceministro)
Sandra Zampa (Pd)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo governo, i 42 viceministri e sottosegretari: dopo Navarra sfuma anche la nomina di D'Uva

MessinaToday è in caricamento