Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Salvini il più votato dai messinesi, la Musolino stacca Berlusconi ma la città non la premia

Il ministro degli Interni con 23.408 voti è in testa nelle preferenze, l'assessore va poco oltre quota 8mila nel capoluogo, tra i "Fratelli d'Italia" Gervasi la spunta su Rizzo. Tutte le curiosità e i numeri dei candidati locali e di quelli più in vista

Silvio Berlusconi nel Messinese non ha il seguito di una volta, appena 10.230 preferenze, ma in Forza Italia si festeggia. Anche se il partito azzurro né gli altri porteranno esponenti locali al parlamento europeo. La deputata messinese Matilde Siracusano tra le prime a commentare i risultati delle Europee 2019 si rivolge così sui social: "Grazie SICILIA, la prima regione per Forza Italia con il 17%!!! Grazie MESSINA, la provincia più azzurra d’Italia con lo straordinario dato del 23,76 % di #ForzaItalia. Complimenti alla grande squadra che ha conseguito questo successo, in particolare ai nostri candidati Giuseppe Milazzo #DafneMusolino Gabriella Giammanco e Giorgia Iacolino. A Messina - continua la Siracusano - è stato premiato il lavoro del sindaco Cateno De Luca del deputato regionale Tommaso Calderone dell’assessore Bernadette Grasso e dei colleghi Nino Germanà e Urania Papatheu che con la guida di Gianfranco Miccichè e del presidente Silvio Berlusconi ha registrato uno straordinario successo azzurro".

La candidata più in vista, Dafne Musolino, chiude i suoi personali risultati con 23.324 preferenze nelle 780 sezioni della provincia: l'assessore comunale è la seconda più votata dai messinesi secondo i dati provinciali e prima in lista seguita da Giuseppe Milazzo e da Berlusconi. Considerando soltanto i numeri del comune del sindaco Cateno De Luca per la Musolino si sono espressi favorevolmente soltanto in 8.112, dati che non possono soddisfare la squadra del primo cittadino. Il rivale principale, Saverio Romano, sul quale sono confluiti i voti della compenente Udc una volta vicina a Pippo Naro è a 8.748.

Nella Lega 23.408 messinesi premiano Salvini indicando il suo nome; Angelo Attaguile sostenuto dal gruppo legato a Francantonio Genovese chiude i giochi a 7.232 ben lontano dai numeri di Luigi Genovese alle ultime regionali.

Nel Pd il medico di Lampedusa Pietro Bartolo tocca quota 17.385 voti staccando nettamente l'ex assessore regionale Caterina Chinnici. In Fratelli d'Italia Messina scrive 8.197 volte Giorgia Meloni mentre la sfida interna tutta messinese la vince Maria Fernanda Gervasi 5.832 voti contro i 4.353 dell'avvocato Ciccio Rizzo.

In +Europa Giuseppe Sanò chiude a 2.395 preferenze (più di duemila solo in città) e da esponente circoscrizionale può ritenersi soddisfatto, il giornalista Corradino Mineo per La Sinistra non va oltre i 1000 voti. Per Popolari per l'Italia Livio Lucà Trombetta termine le Europee 2019 con 564 schede a favore.

Per Europa Verde l'ambientalista Raffaella Spadaro fa suoi 323 voti. Nel partito animalista Carlo Callegari per un solo voto non chiude le elezioni a 600 preferenze. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini il più votato dai messinesi, la Musolino stacca Berlusconi ma la città non la premia

MessinaToday è in caricamento