rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Politica

Ponte sullo Stretto, Siracusano: "Già nei programmi del governo, Salvini ministro sarebbe un valore aggiunto"

La deputata di Forza Italia considera già sicura la realizzazione dell'opera. L'endorsement per il leader della Lega: "Si è battuto per il Ponte forse anche per sdoganare il pregiudizio che c’era nei suoi confronti"

Sul Ponte sprizza assoluto ottimismo la deputata di Forza Italia Matilde Siracusano. Secondo lei l'opera si farà, anzi è già stata inserita nel programma del nuovo governo di Giorgia Meloni. 

“Il Ponte sullo Stretto di Messina - ha detto Siracusano -  adesso è nel programma del futuro esecutivo e si farà, portando benefici straordinari al nostro territorio. Il governo di centrodestra e tutti i leader dei partiti della coalizione si sono esposti fortemente sulla realizzazione del Ponte. Francamente non tollero chi, anche tra i siciliani, dice che alla Sicilia serve ben altro”. 

L'intervento durante il webinar “The Methodology of effect analysis for grand-scale public infrastructure investments: a comparative case study of suspension bridges in Turkey“, organizzato dal Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina insieme al Dipartimento di Business Administration della Çanakkale Onsekiz Mart University.

”Assurde anche le opposizioni ambientaliste: il Ponte sullo Stretto è l’opera più green che ci possa essere, in quanto ridurrebbe sensibilmente l’impatto delle emissioni di anidride carbonica rendendo la mobilità più moderna e sostenibile.I presidenti delle Regioni Sicilia e Calabria, Schifani e Occhiuto, incontreranno presto la nuova premier, dopo la formazione del governo nazionale, per mettere in campo la strategia più efficace per riavviare l’iter per la realizzazione del Ponte nel modo più rapido possibile: io darò il mio contributo con tutte le mie forze”, ha sottolineato Siracusano.

Poi il pieno appoggio a Matteo Salvini. “Avere Salvini ministro per le Infrastrutture sarebbe un valore aggiunto per il Ponte sullo Stretto di Messina. Il leader della Lega è sempre stato molto coraggioso per il Ponte, e ha stupito tutti. Si è battuto per il Ponte forse anche per sdoganare il pregiudizio che c’era nei suoi confronti quando iniziava a venire al Sud e sembrava incredibile che la Lega Nord si interessasse dei problemi del Mezzogiorno. Salvini ha voluto incarnare questa battaglia capendo che è la madre di tutte le battaglie. Poche settimane fa è venuto a Messina con gli striscioni per il Ponte, tanti altri colleghi deputati leghisti, tra tutti l’onorevole Rixi, si sono sempre battuti nelle aule parlamentari per il Ponte, che nei nostri precedenti governi è sempre stato approvato, progettato e finanziato con il voto favorevole della Lega.  Sono convinta, quindi, che se Salvini sarà ministro per le Infrastrutture continuerà a battersi per questa grande opera: quindi per il Ponte sullo Stretto sarebbe assolutamente una buona notizia“, ha concluso Siracusano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, Siracusano: "Già nei programmi del governo, Salvini ministro sarebbe un valore aggiunto"

MessinaToday è in caricamento