Trasporti sullo Stretto, prezzi "da capogiro" anche per i residenti: scatta l'appello al sindaco

L'affondo dell'associazione politica Radici sulla mobilità tra le due sponde. Nuovo dibattito sui collegamenti con l'aeroporto di Reggio e sulle tariffe dei traghetti. "Siamo isolani o isolati?"

Per i messinesi l'aeroporto di Reggio Calabria è come se non ci fosse. Nonostante la vicinanza, i collegamenti con lo scalo reggino sono minimi così come i voli attualmente garantiti. Si continua quindi a preferire Catania o addirittura Palermo per raggiungere il nord o le città europee con tempi di percorrenza più lunghi a prezzi più alti.

In attesa che si chiarisca definitivamente la questione Ponte, è l'associazione politica e culturale Radici a tirare in ballo il problema, chiedendo un intervento al sindaco della Città Metropolitana Cateno De Luca. "L’aeroporto di Reggio Calabria - precisa il presidente Fabio Morabito -  non ha mai funzionato come dovrebbe, e mentre Catania e Palermo hanno il loro aeroporto, Messina e la sua vasta provincia in quest’ottica sono penalizzati. Chiediamo al sindaco  di prendere a cuore questa carenza infrastrutturale strategica per i collegamenti veloci con la città organizzando una serie di incontri tra tutti i comuni della Città Metropolitana al fine di individuare una zona baricentrica in cui fare nascere l’opera".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'associazione punta poi il dito contro le tariffe di attraversamento dello Stretto chiedendo prezzi calmierati. "Non è assolutamente tollerabile continuare a far pagare ai cittadini messinesi prezzi da capogiro per potersi spostarsi fra Messina e Villa San Giovanni e viceversa. Tutto ciò, pur comprendendo le ragioni di profitto dei privati, va a cozzare con i princìpi che dovrebbero ispirare la creazione dell’Area integrata dello Stretto. Chiediamo al sindaco di Messina di mettere in agenda anche questo problema molto sentito dalla cittadinanza studiando con tutte le compagnie di navigazione delle soluzioni favorevoli a chi si sposta sullo Stretto, specie nei confronti di chi è costretto a farlo spesso per lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Coronavirus, 98 i nuovi positivi in Sicilia (9 a Messina e provincia): a Patti una classe in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento