Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Serie D, si va verso un unico Messina, Manitta nello staff del Football Club

Nei giorni scorsi l'incontro tra Sciotto e Nucaro per la vendita dell'Acr. Ma la trattativa sembra già tramontata. Il numero uno giallorosso non nasconde la possibilità di lasciare. Fc Messina già proiettato al futuro

La volontà dei tifosi di avere un'unica squadra nella prossima stagione potrebbe essere rispettata. Nulla è ancora certo sul futuro calcistico della città, ma le ultime dichiarazioni di Pietro Sciotto sembrano prefigurare un'uscita di scena dell'Acr Messina dopo tre anni di delusioni e contestazioni. Sciotto negli ultimi giorni ha rotto un lungo silenzio, confermando di aver ricevuto una proposta di acquisto, l'unica in questi mesi di stop forzato causa coronavirus, per la cessione della società.

A farsi avanti è stato Mauro Nucaro, attuale patron del Corigliano, ma in passato ai vertici del Cosenza. C'è stato un incontro a cui Sciotto ha partecipato insieme al diesse Pasquale Leonardo, ma la trattativa sembra essersi già spenta sul nascere.

L'attuale presidente dell'Acr ha poi ammesso di essere d'accordo con le richieste della tifoseria organizzata sull'opportunità di lasciare in vita un'unica squadra, interrompendo un periodo di dualismi e competizioni che non hanno fatto il bene della città. La sua delusione è tanta e un eventuale disimpegno sembra ormai concreto anche dopo i rapporti burrascosi con il Comune sulla gestione dello stadio "Franco Scoglio".

FC MESSINA

Scenario diametralmente opposto in casa Football Club Messina. La società di Arena ha già riacceso i motori in vista della prossima stagione. In attesa di sapere se l'ipotesi ripescaggio potrà essere concreta, il club giallorosso sta pianificando i prossimi passi sia a livello tecnico e societario. Dopo le conferme dell'allenatore Ernesto Gabriele e la promozione di Cesar Grabinski a direttore sportivo, al posto di Davide Morello, il Fooball Club ha scelto un simbolo del calcio messinese per rinforzare il proprio organico. 

Si tratta di Emanuele Manitta, ingaggiato come nuovo preparatore dei portieri. Manitta è reduce dall'avventura al Cus Unime dove ha svolto una breve carriera di docente dopo essersi laureato nel 2012. Ma da dirigente sportivo l'ex numero uno del Messina di Aliotta ha già avuto esperienze a Giarre, Due Torri e Catania. 

Intanto, sul fronte mercato il Fc Messina dovrà impegnarsi a difendere il proprio bomber Paolo Carbonaro, primo obiettivo dell'ambizioso Taranto di Danilo Pagni, vecchia conoscenza del calcio messinese. Ma la società jonica sembra aver messo nel mirino anche Facundo Coria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, si va verso un unico Messina, Manitta nello staff del Football Club

MessinaToday è in caricamento