rotate-mobile
Cronaca

Disabili e musei, un bando da 50 mila euro per migliorare l'accessibilità ai beni culturali siciliani

Si chiama "Access it!" ed è promosso dalla Fondazione Sicilia. I progetti potranno riguardare servizi e tool per implementare siti, app e piattaforme ma anche soluzioni progettuali per l'abbattimento di barriere architettoniche. Domande entro il prossimo 17 gennaio

n bando di 50 mila euro per promuovere e migliorare l’accessibilità al patrimonio culturale anche per i soggetti con disabilità cognitive o motorie o con esigenze particolari. Si chiama "Access it!" e viene promosso dalla Fondazione Sicilia per i settori “Arte, attività e beni culturali: interventi di pubblico interesse”, “Ricerca scientifica e tecnologica” e “Sviluppo sostenibile: protezione e qualità ambientale”.

La cultura dell’inclusione passa soprattutto dall’abbattimento dei confini di accessibilità fisica, sensoriale e culturale al patrimonio. I progetti potranno riguardare servizi e tool per implementare l’accessibilità web di siti, app e piattaforme culturali basate su diversi profili di accessibilità, sistemi interattivi, soluzioni progettuali per l’abbattimento delle barriere architettoniche, utilizzo di modelli e stampe 3D, tecniche di realtà virtuale e realtà aumentata, postazioni multimediali, servizi di audioguida integrati.

Le domande dovranno pervenire entro le ore 13 del 17 gennaio 2023 attraverso il collegamento sul sito www.fondazionesicilia.it, nella sezione "bandi" e previa iscrizione alla piattaforma Rol. “Secondo un’indagine Istat del 2016, in Italia abbiamo un patrimonio culturale di 4.976 siti di interesse, tra pubblici e privati. Tuttavia - commenta il presidente della Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore - solo poco più di un terzo di questi offre servizi di assistenza ai visitatori con disabilità; soltanto in un quinto dei musei sono presenti supporti informativi specifici. Si tratta di dati che è assolutamente necessario migliorare, perché inclusione e accesso alla cultura devono andare di pari passo ed essere priorità assolute. La Fondazione Sicilia si è da sempre mossa in questa direzione, e il bando Access it! è il nostro contributo affinché il patrimonio italiano sia veramente e interamente fruibile da tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabili e musei, un bando da 50 mila euro per migliorare l'accessibilità ai beni culturali siciliani

MessinaToday è in caricamento