Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Nascondevano in casa oltre 100 grammi di droga, madre e figlio arrestati dai carabinieri

Durante la perquisizione, i militari hanno constatato che il contatore dell’energia elettrica era stato manomesso con allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica e pertanto i due sono stati anche deferiti per furto aggravato di energia elettrica

I carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato, in flagranza di reato, una 45enne e un 26enne, rispettivamente madre e figlio, già noti alle Forze dell’Ordine, per i reati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio finalizzati, nello specifico, al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti, i carabinieri avevano notato movimenti sospetti nei pressi dell’abitazione dei due e pertanto sono stati predisposti servizi di osservazione del luogo.

Nella tarda mattinata di ieri, ritenendo che all’interno della casa monitorata potesse essere detenuta della droga, i militari dell’Arma, supportati dai colleghi dello squadrone Cacciatori di Sicilia, hanno effettuato una perquisizione domiciliare, all’esito della quale hanno rinvenuto e sequestrato 110 grammi circa di marijuana e 25 grammi di hashish, nonché 2 bilancini di precisione, materiale vario confezionamento e la somma di 355 euro ritenuta provento  dell’attività illecita. Inoltre, durante la perquisizione, i militari dell’Arma hanno constatato che il contatore dell’energia elettrica era stato manomesso con allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica e pertanto i due sono stati anche deferiti per furto aggravato di energia elettrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondevano in casa oltre 100 grammi di droga, madre e figlio arrestati dai carabinieri
MessinaToday è in caricamento