rotate-mobile
Cronaca

Navette bus per gli studenti, Udu: "Un'immagine vale più di mille parole"

Continua la protesta del movimento degli studenti universitari contro l'attuale gestione dei collegamenti tra il centro e i vari poli dell'Ateneo. Richiesta maggiore frequenza e nuove agevolazione per chi frequenta le lezioni

Non c'è ancora sintonia tra Atm e parte degli studendi universitari rappresentanti dal movimento Udu. Il tema caldo resta quello legato alle navette da e per i vari poli dell'ateneo messinese. Ieri durante il sit-in organizzato dalla Uil, sono state indirizzate critiche al servizio di trasporto pubblico locale mentre la stessa azienda trasporti ha replicato lodando un servizio "adatto alle richieste". Secondo gli studenti il numero di bus a disposizione è invece inadeguato alle esigenze e a sostegno della loro tesi mostrano la foto di un mezzo pronto a riempirsi in ogni ordine di posto.

"Il presidente dell'Atm - precisa Udu -  ha dichiarato non vere le parole degli studenti e delle studentesse che ogni giorno usano i mezzi di cui parla. Il servizio ATM viene definito di altissima qualità, è evidente che, essendone presidente, non può parlar male della sua azienda, ma basterebbe un po' di onestà intellettuale e di contatto con la realtà per rendersi conto che siamo ben lontani dalla qualità. Un servizio di qualità prevederebbe abbonamento gratuito per gli studenti, tram in entrambe le direzioni ogni 10 minuti, una copertura effettiva dei villaggi e di tutti i poli universitari con una frequenza sufficiente a non farci arrivare in ritardo a lezione. Non aggiungiamo molto altro rispetto alla nostra prima nota, perchè quella è la realtà che viviamo ogni giorno, alleghiamo solo delle immagini, scattate proprio durante la manifestazione di ieri mattina. A volte le immagini parlano più di mille parole".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Navette bus per gli studenti, Udu: "Un'immagine vale più di mille parole"

MessinaToday è in caricamento