Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Torre Faro

Caos viabilità a Torre Faro, il Comitato Messina Nord spera nelle isole pedonali e Ztl

In attesa del confronto al Palacultura per il Piano generale del traffico urbano, si registrano le prime code. “Vogliamo borgo libero a misura di famiglie”

Giornata di caos ieri a Torre Faro. Complice la bella giornata, è arrivato un assaggio della viabilità estiva. Lo segnala il comitato Messina Nord che ha registrato nel suo profilo facebook i primi disagi.

In tanti hanno postato foto di auto parcheggiate ovunque e lunghe code. 

“Giorno 20 al Palacultura – scrive in una nota il Comitato - sarà presentato il nuovo Pgtu, il Piano generale del traffico urbano. Speriamo che in poco tempo venga approvato e quindi d poter cambiare la viabilità in molte vie tra cui il villaggio di Torre Faro.  Noi come detto più volte e soprattutto suggerito e proposto a quest'amministrazione, siamo favorevoli ad una ZTL con isola pedonale nei week end, festivi e prefestivi ad orario, con obbligo di parcheggio nelle due aree (torre Morandi e pilone, di cui la prima gratuita è la seconda magari a pagamento)”. 

Fra i residenti in particolare si sono aperti due fronti tra favorevoli e contrari alla ztl e isola pedonale che rappresentano la vera novità del piano e dovrebbero essere sei in tutta la città.

“Non vogliamo essere presuntuosi – insiste il Comitato - ma il futuro non è un paese nel caos, ma un borgo libero a misura di famiglie che porterà numerosi turisti, chi vorrà mai andare in un paese e fare lo slalom tra auto e smog?”. 

La prima versione del Pgtu era stata redatta nel 1997. Si tratta di un importante strumento di pianificazione, previsto dall’art. 36 del Codice della strada, finalizzato al miglioramento delle condizioni di circolazione e della sicurezza stradale ma punta anche al risparmio energetico e alla riduzione degli inquinamenti così come al miglioramento della mobilità pedonale e ciclabile mediante l’incremento di aree pedonali, di zone a traffico limitato, di zone a velocità ridotta (cosiddette zone 20 e zone 30) e di percorsi pedonali e ciclabili continui e protetti.

“Noi ormai attendiamo giorno 20 per conoscere il Pgtu di Torre Faro – conclude la nota - poi eventualmente presenteremo la nostra controposta o dei correttivi”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos viabilità a Torre Faro, il Comitato Messina Nord spera nelle isole pedonali e Ztl

MessinaToday è in caricamento