Cronaca

Tragedia in sala parto, la commissione del ministero all'ospedale di Patti

L'indagine interna e parallela a quella della Procura, dopo la morte della mamma di Sant'Angelo di Brolo. Sentito il personale del reparto

E’ arrivata a Patti il comitato percorso nascita nazionale, massima autorità in tema di punti nascita, quella che stabilisce le regole, i requisiti e le procedure per il mantenimento delle strutture in tutta Italia.

La commissione è arriva in seguito alla morte della mamma di Sant’Angelo di Brolo, Angelina Pintaudi, deceduta in sala parto all’ospedale di Patti.

La donna, che non aveva mai sofferto di cuore, sembra sia stata stroncata da un infarto mentre dava alla luce il bambino. Sarà l’autopsia già effettuata a dare ulteriori dettagli alla Procura di Patti che indaga sulla vicenda. La donna ha lasciato il marito e una bimba di appena tre anni. La famiglia si è rivolta all’avvocato Luca Frontino.

Nel frattempo è al lavoro il comitato ministeriale composto da funzionari nazionali di vari servizi e da consulenti tecnici. Presente anche la dottoressa Lucia Lisacchi, in rappresentanza dell’assessorato alla Salute.

Il comitato ha cominciato a sentire il personale del reparto dove è morta la violinista 38enne. Alle audizioni ha partecipato anche il dottore Nino Giallanza, referente del Rischio clinico dell’Asp, delegato in un primo momento dal direttore generale Paolo La Paglia e del direttore sanitario Domenico Sindoni, che non hanno accolto “istituzionalmente”  la commissione ma l'hanno raggiunta in un secondo momento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in sala parto, la commissione del ministero all'ospedale di Patti

MessinaToday è in caricamento