rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Comune in predissesto, in tempi record approvato il nuovo Piano di Riequilibrio

La maggioranza di Sicilia Vera con diciotto esponenti politici dice sì alla manovra che manda in soffitta il "SalvaMessina". Atti alla commissione ministeriale degli Interni

In poche ore il Consiglio comunale analizza e approva il nuovo Piano di riequilibrio finanziario che di fatto dopo le osservazioni della Corte dei Conti mette in soffitta in maniera formale il "SalvaMessina". In diciotto tra i consiglieri di Sicilia Vera hanno detto sì contro quattro astensioni dell'opposizione.

Basile: "Costretti a ripartire"

I debiti come più volte ribadito dal sindaco Basile che nelle scorse settimane si era recato in audizione alla Corte dei Conti scendono da 550 milioni a 155 da saldare entro il 2033. Tra le misure per recuperare fondi i risparmi per le spese del Personale, il contrato all'evasione, la riorganizzazione dei servizi sociali. L'iter ripartirà da zero dopo il voto del Consiglio comunale e gli atti andranno adesso a Roma per la valutazione della commissione ministeriale degli Interni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune in predissesto, in tempi record approvato il nuovo Piano di Riequilibrio

MessinaToday è in caricamento