menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Sicilia 679 nuovi casi: a Messina 44 positivi e 2 decessi

E' il quadro che emerge dall'ultimo bollettino del ministero della Salute relativo alla pandemia. I tamponi processati sono stati 25.677. In terapia intensiva ci sono 101 pazienti, sale il numero delle persone in isolamento domiciliare

Un leggero aumento dei nuovi casi di Covid accertati in 24 ore in Sicilia ma un lieve calo del numero di vittime. E' il quadro che emerge dall'ultimo bollettino del ministero della Salute relativo alla pandemia nel giorno in cui viene alla luce la nuova ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che entrerà in vigore da lunedì 15 marzo portando in zona arancione la Sicilia. 

I nuovi positivi accertati sono 679 (ieri 672) mentre le vittime sono 13 (ieri 18). I tamponi processati sono stati 25.677 (contando sia i molecolari sia i rapidi) con un tasso di positività del 2,6%. Ieri era del 2,8%.

I ricoverati con sintomi in regime ordinario sono uguali a quelli di ieri: 671. In terapia intensiva ci sono 101 pazienti (uno in più rispetto a ieri). Sette i nuovi ingressi (+4). Sale il numero delle persone in isolamento domiciliare: che è passato dai 12.751 di 24 ore fa ai 13.024. Il totale degli attuali positivi è di 13.796 (+275 rispetto al giorno prima). I guariti, dall'inizio della pandemia, ammontano invece a 141.430: 392 in più rispetto a quanto registrato ieri.

Ecco la situazione Coronavirus provincia per provincia (i numeri indicano gli attuali e l’incremento): Palermo: 46.832 (299); Catania: 43.256 (150); Messina: 20.325 (44); Siracusa: 11.035 (31); Trapani: 10.860 (23); Ragusa: 8.772 (49); Caltanissetta: 7.322 (34); Agrigento: 6.640 (46); Enna: 4.502 (3).

I decessi oggi a Messina sono 2: al Policlinico un uomo di Giardini Naxos, 84 anni (deceduto il 11/3); al Papardo, una donna di 57 anni (deceduta il 12/3). 

Il Coronavirus in Italia

Questa sera è attesa la nuova ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che entrerà in vigore da lunedì 15 marzo portando in zona rossa, secondo le anticipazioni, buona parte del Paese. Ricordiamo che secondo il nuovo Decreto Legge da lunedì 15 marzo e fino al 6 aprile - con l'eliminazione della zona gialla - bar, ristoranti e scuole medie e superiori saranno chiuse in tutta Italia, salvo i territori in zone bianca (Sardegna). Inoltre il 3-4-5 aprile tutta Italia sarà zona rossa ad eccezione di eventuali regioni in zona bianca.

Il monitoraggio della Cabina di Regia ha restituito dati preoccupanti con un indice Rt ancora in salita a 1.16 segno di una epidemia in rapida espansione. Secondo il nuovo paramentro dell'incidenza e le richieste dell'Iss in rosso dovrebbero passare Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Marche. Il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha annunciato il passaggio della regione in zona rossa. Come ribadito dal premier Mario Draghi nell'ultima settimana, si sono registrate 150.175 nuove infezioni, a fronte delle 130.816 della settimana precedente - un aumento di quasi il 15%. In queste due settimane, l'incremento dei ricoverati positivi al virus è stato di quasi 5.000 persone, e il numero di pazienti in terapia intensiva è cresciuto di oltre 650 unità..

L'ultimo bollettino coronavirus di ieri giovedì 11 marzo registrava una impennata di attualmente positivi (+10.276) con 25.673 nuovi casi Covid su 208469 tamponi (10.68%) e 163748 test rapidi (2.06%). 373 i decessi registrati nelle 24 ore, 15.000 le persone che hanno superato l'infezione e sono stati dimessi o giudicati guariti. Sale la pressione negli ospedali dove salgono di 365 unità i posti letto occupati mentre è record di ingressi giornalieri in terapia intensiva: sono 266 i nuovi pazienti che devono fare ricorso alle macchine per restare in vita. Potrebbero entrare in zona rossa Lazio, Friuli Venezia Giulia e Veneto insieme a Piemonte, Emilia Romagna e Lombardia. Quest'ultima è ancora una volta la regione con più contagi e oggi registra quasi 6mila nuovi casi e 81 decessi e oltre 150 ricoveri tra reparti critici e non.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 12 marzo 2021

  • Nuovi casi: 26.824 (ieri 25.673)
  • Casi testati: 118066 (ieri 128418)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 369.636 (ieri 372.217)
  • molecolari: 201149 di cui 24185 positivi pari al 12.02% (ieri 10.68%)
  • rapidi: 168487 di cui 2605 positivi pari al 1.55%  (ieri 2.06%)
  • Attualmente positivi: 509.317, +11967 (ieri 497.350, +10276)
  • Ricoverati: 23.656, +409 (ieri 23.247, +365)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.914, +55, 226 nuovi (ieri 2.859, +32, 266 nuovi)
  • Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 3.175.807 (ieri 3.149.017)
  • Deceduti dopo Covid test positivo: 101.564 (ieri 101.184, +373)
  • Totale Dimessi/Guariti: 2.564.926, +14443 (ieri 2.550.483, +15000)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento