Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Santa Lucia del Mela

Covid, scattano le restrizioni in cinque comuni: Santa Lucia del Mela inserita per errore

Fino al 6 settembre le misure dell'ordinanza regionale dove sono stati effettuati meno vaccini e c'è un'alta incidenza di nuovi contagi. Il sindaco Sciotto ha scritto a Musumeci

Scattano oggi e si concluderanno il 6 settembre, a meno di proroghe o revoche, le restrizioni anche in cinque comuni del Messinese per l'emergenza coronavirus. Entra in vigore l'ordinanza regionale del presidente Musumeci a Pace del Mela, Rodì Milici, San Filippo del Mela, Santa Lucia del Mela e Villafranca Tirrena dove è prevista l’applicazione delle seguenti misure: uso obbligatorio delle mascherine in tutti i luoghi al chiuso e in quelli all’aperto dove sono presenti più soggetti (ad esempio, strade e piazze), ad eccezione dei bambini di età inferiore ai 12 anni, di chi è affetto da patologie che ne rendono incompatibile l’utilizzo e di chi svolge attività sportiva all’aperto; è inoltre previsto il divieto di assembramento nelle aree pubbliche; infine, per i banchetti e gli eventi privati restano ferme le disposizioni vigenti, con l’obbligo per gli operatori e per i partecipanti di avere effettuato il tampone nelle 48 ore antecedenti. 
 

Comuni con pochi vaccinati, ordinanza regionale 

Nei Comuni interessati dalle misure, l’Asp competente per territorio promuove, con i sindaci, il Distretto sanitario e la rappresentanza dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, un tavolo tecnico per raggiungere, nel territorio comunale, il target del 70 per cento di vaccinati in prima dose. L’Asp potrà compiere tutti gli atti necessari a reperire personale amministrativo e medico necessario per attivare la vaccinazione decentrata e a domicilio. L’Asp, infine, monitorerà l’efficacia delle misure adottate. Alla scadenza, in caso di mancata progressione del target previsto di vaccinati almeno in prima dose e in presenza di una incidenza dei contagi superiore a 250 casi per centomila abitanti, potranno essere disposte ulteriori misure di contenimento.

A Santa Lucia del Mela il sindaco Matteo Sciotto ha contestato il provvedimento scrivendo alla Regione. Sciotto ha comunicato al Presidente della Regione Sicilia che il dato riportato nella tabella “A” dell’ordinanza n. 85 del 22.08.2021 è sbagliato: "la popolazione residente Istat del Comune di Santa Lucia del Mela, al 30.07.2021, è di 4481 e non 1487 e quindi, per tale motivo, l’incidenza di positivi settimanali rapportati a 100000 residenti è di 312 casi e non 941. Tale situazione avrebbe comportato per il nostro Comune gravi conseguenze anche e soprattutto per i bar e le attività ristorative - sottolinea il sindaco - Nonostante ciò la situazione del nostro Comune rimane critica e quindi invitiamo, nuovamente, tutti coloro che ancora non lo hanno fatto, a vaccinarsi". A Villafranca Tirrena il compito di vigilare sull'ordinanza è stato affidato a polizia municipale e carabinieri che hanno tenuto una riunione con l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Matteo De Marco. A Villafranca sono 39 i residenti che risultano essere positivi a fronte di 13 nuove positività e 1 soggetto guarito. Domani al Centro diurno comunale di via Quasimodo dalle 9 alle 13 open day vaccinazioni. I provvedimenti regionali sono stati adottati in Sicilia in 55 comuni con una bassa percentuale di vaccinati, inferiore al 60 per cento del totale della popolazione vaccinale e un'incidenza di contagi nei sette giorni (13-19 agosto) superiore a 150 casi per 100 mila abitanti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, scattano le restrizioni in cinque comuni: Santa Lucia del Mela inserita per errore

MessinaToday è in caricamento