Cronaca

Coronavirus, soppresso l'Intercity diretto in Sicilia: verso la cancellazione totale

Il Roma-Sicilia si è fermato a Villa San Giovanni, il ministero ai Trasporti sta valutando lo stop definitivo degli arrivi via treno. La Uiltrasporti: "Una bomba sanitaria"

Intercity soppresso

Si va verso la soppressione totale dei treni in arrivo in Sicilia. L'Intercity  Roma - Sicilia n. 723 di oggi è stato limitato a Villa San Giovanni e non ha traghettato per la Sicilia. Anche il ritorno IC n728 di domani è soppresso. Il ministero dei Trasporti starebbe valutando il totale stop con fermo sulla sponda calabra dei convogli.

“Avevamo detto come Uiltrasporti che quel treno nonostante le disposizioni  rappresentava una bomba sanitaria per le troppe fermate intermedie che rendevano impossibile adeguati controlli - afferma Michele Barresi - se il ministero agirà come sembra cancellando anche temporaneamente il servizio avremo ristretto i fronti da controllare in questa emergenza e tutelato i lavoratori ancora troppo esposti“. Ieri pomeriggio i controlli alla Stazione Centrale dove alle verifiche era presente anche il sindaco Cateno De Luca. 

Coronavirus, controlli alla Stazione Centrale ferroviaria 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, soppresso l'Intercity diretto in Sicilia: verso la cancellazione totale

MessinaToday è in caricamento