Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus e dintorni, l'Istat fotografa la mortalità nel 2020: a Messina cala del 2,2%

Il report paragona la mortalità media fra il 2015 e il 2019 con i dati del 2020, durante la pandemia. Ecco cosa emerge

Il comune con più morti nel 2020? Roccafiorita, con l'incremento del 66,7% di decessi rispetto agli anni passati. Il comune meno colpito dai decessi? Malvagna, con il 71,7% in meno di mortalità nel 2020. Il quadro fotografato dall'Istat che mette a paragone la mortalità nell'anno del covid, fino al 31 ottobre 2020, con quelli passati, prendendo a campione la media fra il 2015 e il 2019, riserva non poche sorprese. La provincia di Messina ha subito un decremento del -2,2% di mortalità: nel 2020 sono morte 6148 persone, cioè 126 persone in meno rispetto alla media degli anni passati. 

Grafico a colori-2

Il grafico evidenzia in rosso i comuni che hanno avuto più decessi nel 2020 e in verde quelli con meno decessi. Nel comune di Messina la variazione è stata dell'1,1% di mortalità in più. Nella città dello Stretto sono morte in media negli ultimi cinque anni 2213 persone, mentre solo nel 2020 si sono registrati 2237 decessi, cioè 24 in più. La gravità dell'incidenza della mortalità tiene conto anche della densità della popolazione per ciascun comune. I dati elaborati dall'Istat sono calcolati sulla base dei dati integrati di mortalità dei comuni.

I comuni che hanno incrementato i decessi 

La vicina Villafranca Tirrena ha subìto un incremento del 40%, insieme a Monforte San Giorgio con il 28% in più, Itala con il 32,9%, Tripi con un aumento del 41,8%. Isolato il caso di Salina nell'arcipelago eoliano: in testa c'è Santa Marina di Salina con un aumento del 47,7% della mortalità, seguita da Malfa con una variazione del 16,7% e Leni con l'8,7% in più dei decessi. Vanno oltre il 40% di mortalità in più anche i piccoli comuni di Mirto e Ficarra, insieme a San TeodoroCastelmola e a Venetico

I comuni meno colpiti 

Restano "verdi" la maggior parte dei comuni della provincia. Oltre Malvagna un decremento della mortalità si è registrato a Longi, Floresta, Alcara Li Fusi, Gallodoro, Fondachelli Fantina e Librizzi dove la mortalità è scesa sotto il 40%. Invariata la situazione di Milazzo che riconferma la mortalità media anche nel 2020, insieme a Fiumedinisi, Patti e Santo Stefano di Camastra dove la variazione è stata quasi dello 0%. 

La situazione nel resto della Sicilia

La provincia di Messina nel quadro generale della situazione sull'isola resta comunque fra quelle "verdi", cioè le meno colpite dai decessi nel 2020. L'aumento della mortalità è stato invece nella provincia di Enna con un incremento del 4% di decessi in più, e Siracusa con il 4,8% di incremento. Seguono la provincia di Palermo con un aumento del 3% e Ragusa con l'1,6%, Fra le province meno colpite, oltre a Messina dove si è registrata la diminuzione della percentuale di decessi, anche Caltanissetta (-3,3%), Catania (-1,8%), Agrigento (-1,1%) e Trapani (-0,3%). 

Province-4

Il dato nazionale 

Secondo l'Istat il numero dei decessi nel 2020 a livello nazionale è aumentato del 9,8% rispetto alla media 2015-2019. Mentre al 31 ottobre 2020 sono morte 588.331 persone, nello stesso arco temporale in media negli scorsi anni sono morte 536.024 persone. Si tratta di una differenza di 52.306 deceduti in più soltanto nel 2020. Il picco si è registrato nel mese di marzo e riguarda soprattutto soggetti in età superiore a 85 anni e più. 

dato italiano-2

La regione più colpita è la Lombardia con una variazione dei decessi del 33%, seguita da Trentino, Emilia Romagna, Piemonte e Valle d'Aosta che comuque non superano l'incidenza del 17% della mortalità. La Sicilia resta agli ultimi posti, con un aumento solo dello 0,4% seguita da Lazio e Molise. In Basilicata nessuna variazione, mentre l'Umbria promossa a regione "green" del paese, perché si è registrato addirittura il decremento della mortalità con lo 0,2% in meno di decessi nel 2020. 

variazione regionale-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e dintorni, l'Istat fotografa la mortalità nel 2020: a Messina cala del 2,2%

MessinaToday è in caricamento