menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole, De Luca: "Chiuse fino a data da destinarsi, il ministro impugni la mia ordinanza se vuole"

Il sindaco conferma la sua volontà di prorogare lo stop alle lezioni negli istituti cittadini. Dall'Asp una relazione preoccupante sulla diffusione della pandemia

"Le scuole a Messina resteranno chiuse sino a data da destinarsi". Lo ha ribadito il sindaco Cateno De Luca, come riporta AdnKronos,  a poche ore dall'annuncio della nuova ordinanza che di fatto posticipa la ripresa delle lezioni negli istituti cittadini all'11 novembre. Ma adesso non c'è pù certezza neanche sulla data in cui alunni e docenti potranno riprendere a frequentare. Fondamentale, risulterà la riunione in Prefettura in programma il prossimo 10 novembre.

Pesa, infatti, una nota dell'Asp dello scorso 6 novembre che, come precisato dallo stesso De Luca,  "fa emergere una preoccupazione massima perché Il trend di contagio è in aumento inesorabile nella fascia di età tra i 20 e i 50 anni. Nel periodo di stop scolastico abbiamo ricostruito la catena dei contatti stretti dei positivi: diversi sono i casi direttamente nelle scuole".

Scuole chiuse fino all'11 novembre, pronto un ricorso al Tar: "Ordinanza illegittima"

Poi De Luca lancia la sfida al governo. "Se vuole, il ministro Azzolina potrà impugnare la mia l'ordinanza. Venga il Governo e m'impugni l'ordinanza. Preferisco questo piuttosto che mettere a rischio gli alunni e le loro famiglie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento