menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Piacentini, sede del tribunale (Foto di repertorio)

Palazzo Piacentini, sede del tribunale (Foto di repertorio)

Mancato rispetto della quarantena, denunciato il titolare del negozio di informatica: individuati i primi clienti

A carico dell'uomo accuse molto gravi sollevate dalla polizia municipale che è risalita ad alcuni acquirenti che erano stati nei locali di via Garibaldi. In corso le indagini della procura

E' stato denunciato alla procura dalla polizia municipale per non aver rispettato l'obbligo della quarantena a casa. In corso le indagini su quanto scoperto sabato scorso dai vigili urbani al negozio di informatica di via Garibaldi dove è stato sorpreso il titolare nel locale quando doveva attendere l'esito del tampone. E' stata proprio l'azienda sanitaria provinciale - da quello che si è appreso - ad allertare gli agenti perché l'uomo non rispondeva alle telefonate per le informazioni sanitarie sul suo stato di salute, secondo le accuse del sindaco De Luca l'uomo risultava positivo al Covid-19. I vigili lo hanno individuato all'interno dell'esercizio commerciale e accompagnato a casa. A suo carico la denuncia penale secondo quanto si è appreso, è in corso l'inchiesta dell'autorità giudiziaria. Il negozio è stato chiuso e per il titolare sono già scattate le sanzioni previste dalle violazioni del Decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. 

Intanto la polizia municipale è riuscita a risalire, anche attraverso autodenunce una volta appresa la notizia, ai primi clienti che negli ultimi giorni si erano recati nel negozio e che adesso dovranno seguire quando disposto dal protocollo a cominciare dal sottoporsi ai tamponi. A dare notizia dei controlli era stato lo stesso sindaco Cateno De Luca sulla sua pagina Fb. 

Coronavirus, De Luca accusa il titolare di un negozio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento