rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Carenza di donatori di sangue, vertice urgente al Papardo con il Centro di Coordinamento Regionale

Associazioni e aziende ospedaliere si incontrano operativamente per risolvere la cronica carenza del prezioso componente che ha bloccato le attività operatorie. Obiettivo: potenziare le attività di raccolta

Si è tenuta ieri, presso l’auditorium dell’Azienda Papardo, una riunione plenaria indetta con carattere d’urgenza dal Centro di Coordinamento Regionale Sangue con le figure apicali sanitarie competenti nell’area della raccolta sangue nell’intento di risolvere la cronica carenza di emocomponenti nell’area metropolitana di Messina che ha portato alla sospensione dell’attività chirurgica in regime di elezione legata alla carenza di emocomponenti.

La riunione è stata preceduta da un incontro che si è svolto il giorno precedente con le associazioni di volontariato donatori di sangue Avis e Frates agenti sul territorio della provincia di Messina al fine di ottimizzare e potenziare le attività di raccolta sangue nei rispettivi ambiti territoriali. 

Alla riunione di Papardo hanno partecipato il direttore generale dell’Azienda Sanitaria di Messina Dino Alagna, il direttore Sanitario dell’Azienda Ospedaliera Papardo Giuseppe Trimarchi, la direttrice amministrativa e il direttore sanitario, Elvira Amata e Antonino Levita. Hanno preso inoltre parte attiva i responsabili dei centri trasfusionali Paolo Sciarrone (Policlinico di Messina) e Roberta Fedele del Papardo. 

I vari responsabili dei centri Avisi-Frates della provincia di Messina e i responsabili dei centri AVIS capofila della Provincia di Messina (Alì Terme, Falcone, Messina, Milazzo e Frates Letoianni) sono intervenuti facendo presente la necessità di un urgente e concreto supporto in termini di Medici e Infermieri da parte delle istituzioni sanitarie dell’Area Metropolitana di Messina al fine di integrare e sostenere le attività di raccolta del sangue sul territorio. A conclusione dell’incontro i rappresentanti aziendali si sono resi disponibili ad intervenire operativamente al fine di trovare rapidamente soluzioni che consentano la disponibilità di risorse umane aziendali in grado di affiancare e potenziare le attività di raccolta sangue sul nostro territorio.

L’incontro è stato presieduto e coordinato dal Giacomo Scalzo, dirigente del Sevizio 6 del Centro Trasfusionale Sangue dell’assessorato alla Salute della Regione Sicilia ed è stato concluso dall’intervento dell’esperto materie Giuridiche Trasfusionali Domenico Alfonzo, consulente dell’assessorato Regionale alla Salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza di donatori di sangue, vertice urgente al Papardo con il Centro di Coordinamento Regionale

MessinaToday è in caricamento