menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dimore storiche, Villa dei Marchesi Carrozza rifà il look: fondi dalla Regione

Nuova tranche di contributi per interventi su diversi palazzi storici siciliani. Gli assessori dell'Economia, Gaetano Armao, e dei Beni culturali, Alberto Samonà, hanno firmato il decreto che autorizza la ripartizione delle risorse

Nuova tranche di contributi per interventi su diversi palazzi storici siciliani. Gli assessori dell'Economia, Gaetano Armao, e dei Beni culturali, Alberto Samonà, hanno firmato il decreto che autorizza la ripartizione delle risorse stanziate per opere di manutenzione e abbellimento delle dimore storiche, grazie alle quali verranno realizzati interventi di miglioramento di cinque storici palazzi siciliani. Beneficiari dei contributi sono proprietari, possessori o detentori di edifici a destinazione d'uso abitativo che siano stati, però, dichiarati di interesse culturale.

Lo stanziamento, che per il 2020 ammonta a 736.980 euro andrà a finanziare le opere relative a 'Villa dei Marchesi Carrozza' a Santa Teresa di Riva (Messina), Palazzo Valguarnera-Ganci a Palermo, Palazzo Villadorata e Tonnara di Marzamemi a Pachino (Siracusa) e il complesso monumentale della Tonnara di Scopello a Castellammare del Golfo (Trapani). "L'intervento - sottolinea l'assessore Samonà - rientra nella politica conservativa di beni culturali prevista dal Codice del 2002 e costituisce una forma di concorso alla spesa sostenuta dai privati, proprietari di edifici storici, per la messa in sicurezza e il mantenimento del decoro di edifici che, con la loro presenza, testimoniano la storia dei territori e ne rafforzano la bellezza e l'attrattività.

Il Governo regionale - aggiunge - sta investendo molto sul mantenimento e la riqualificazione del patrimonio monumentale regionale quale elemento di continuità storica e di salvaguardia dell'heritage. Contestualmente, infatti, sono in coso le opere di realizzazione degli interventi di riqualificazione dei teatri e dei cine-teatri della Sicilia, alcuni dei quali rappresentano preziose testimonianze di architettura, come il neoclassico Teatro Garibaldi di Modica, che solo pochi giorni fa è stato restituito alla pubblica fruizione dopo un intervento di riqualificazione che ne ha restituito l'originale bellezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Parità di genere, musica e confronto in diretta streaming

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento