rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

La palestra riabilitativa dell'Irccs porta il nome di Gaetano Alessandro: "Benefattore dell'umanità"

L'ultimo progetto voluto del presidente dell'associazione "Donare è vita" che si è improvvisamente spento il mese scorso è stata intitolata alla sua memoria

La palestra per la riabilitazione dei trapiantati dell'Ospedale "Irccs Neurolesi" al Piemonte porterà il nome di Gaetano Alessandro. È stata intitolata all'ex presidente dell'associazione "Donare è vita", che si è spento il mese scorso improvvisamente, la sala da ginnastica aperta al pubblico, unica a Messina per il servizio svolto e per le attrezzature di cui dispone. A benedire questa mattina il luogo padre Roberto Currò della cappella del nosocomio. Un momento di commozione, cui ha partecipato la famiglia di Gaetano Alessandro, fra cui anche la sorella Anna, che porterà avanti i progetti di Gaetano insieme all'associazione da lui fondata nel 2014. 

Lo sport dopo il trapianto di organi, al Piemonte viene prescritto ed eseguito

"C'è più gioia nel dare che nel ricevere - ha detto Padre Roberto - Oggi  preghiamo per Gaetano Alessandro, per il progresso della medicina e per chiunque troverà qua guarigione dalla malattia". Poche e accorate parole, quelle del direttore generale Vincenzo Barone che ha dedicato a Gaetano Alessandro una citazione di Shakespeare. "Quando non sarai più parte di me ritaglierò dal tuo ricordo tante piccole stelle, allora il cielo sarà così bello che tutto il mondo si innamorerà della notte", ha detto Barone. "Non trovo parole oltre queste per ricordare Gaetano. Lo porto nel cuore e lui ne aveva tanti”, ha concluso. 

La palestra disopone di attrezzature specifiche collegate a dei computer che rilevano i parametri vitali degli utenti durante costantemente monitorati durante l'attività fisica. La riabilitazione avviene secondo dei programmi prescritti dagli specialisti in base al percorso che deve seguire il paziente. "Quando con Gaetano abbiamo parlato a settembre di questo progetto in sessanta giorni è nata la palestra - ha spiegato Maria Felicita Crupi, direttore amministrativo dell'Irccs - Tutti quelli che entreranno in questo luogo devono ricordare il nome di Gaetano Alessandro, un uomo conosciuto dappertutto e di cui vogliamo mantenere vivo il ricordo come benefattore dell'umanità". 

A collaborare per la realizzazione della palestra anche i medici della cardiologia De Leo, Herberg, Leonardi e Mazzeo. 

palestra-7

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La palestra riabilitativa dell'Irccs porta il nome di Gaetano Alessandro: "Benefattore dell'umanità"

MessinaToday è in caricamento