rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca

A Natale niente pista di ghiacco né ruota panoramica, ma l'assessore rassicura: "Sarà sensazionale"

Le due attrazioni non troveranno spazio nelle piazze messinesi, ma non mancheranno eventi e altre manifestazioni per le prossime festività . Il comune già a lavoro per organizzare il cartellone degli eventi

A pochi giorni dalla chiusura dei termini per partecipare al bando del comune per l'organizzazione del Natale 2022 una cosa è certa: per quest'anno, a Messina, non saranno allestite di sicuro la ruota panoramica e probabhilmente neanche la pista di ghiaccio. Una decisione che dipende da motivazioni diverse ma che lascia insoddisfatti gli imprenditori coinvolti, già pronti a investire le proprie risorse altrove. 

Ad aver presentato già ad agosto la richiesta per allestire la pista, la ditta di Lorenzo Previti, gestore dal 2017 della struttura per pattinare, che ha ricevuto a settembre un primo diniego da Palazzo Zanca. Dopo aver girato nel corso degli anni fra piazza Cairoli, piazza Duomo e Cristo Re, l'imprenditore quest'anno sembra destinato a non trovare spazio a Messina. 

Lo racconta lui stesso con amarezza: "La mia tensostruttura possiede la licenza della questura per essere montata negli spazi pubblici e nei centri storici - spiega Previti - Eppure la mia richiesta di allestirla a piazza Duomo è stata bocciata e non conosco tuttora le motivazioni ufficiali del diniego nonostante la mia richiesta di chiarimenti". 

L'imprenditore ha presentato quindi nuovamente richiesta per collocarsi a Piazza Cairoli o in un'altra zona idona, "ma ancora non ho ottenuto riscontro da parte degli uffici comunali - prosegue Previti - pur avendo ricevuto rassicurazioni dal sindaco in persona ed essendomi reso anche disponibile a ridimensionare la tensostruttura per lavorare comunque nella mia città".

A spiegare oggi le ragioni di cambiamenti rispetto agli anni passati è lo stesso assessorato. Per quanto riguarda la ruota panoramica è certo che non potrà essere montata perché sono in corso i lavori di restyling di piazza Cairoli, mentre la pista di ghiacchio è stoppata così come tutte le richieste pervenute al di fuori della partecipazione alla manifestazione di interesse. "Non possiamo dare priorità agli imprenditori per la celerità nella presentazione delle domande anche perché esiste un bando e bisogna attenersi a quello", spiega l'assessore Massimo Finocchiaro. 

Ma a pesare sulla scelta - fa intendere Finocchiaro - sono anche i requisiti economici, energetici ed estetici. "La pista non possiede nessuno dei tre, per via dell'ampio tendone che chiude dall'alto la struttura, senza trascurare l'aspetto economico in un momento di crisi energetica: la sua manutenzione comporterebbe un grande dispendio di risorse", prosegue. Anse se la  spesa di circa 700 euro al giorno - fa notare l'imprenditore - rientra comunque negli onéri del gestore. 

Per gli amanti dell'atmosfera natalizia, comunque, non mancheranno le sorprese. "Sarà comunque un Natale sensazionale il cui cartellone di eventi sarà presentato nei prossimi giorni dal sindaco", conclude Finocchiaro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Natale niente pista di ghiacco né ruota panoramica, ma l'assessore rassicura: "Sarà sensazionale"

MessinaToday è in caricamento