Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Rincari treni notturni, Ferrovie dello Stato: "Prezzi di poco superiori alla singola cuccetta"

La replica di Trenitalia dopo le critiche di UilTrasporti sulle nuove tariffe degli Intercity Notte che collegano la Sicilia con Roma e Milano. Più posti disponibili con le offerte promozionali

Dopo la segnalazione di Uiltrasporti sull'aumento del prezzo dei biglietti dei treni notturni Sicilia-Roma-Milano, arriva la replica di Trenitalia. 

Il sindacato aveva denunciato tariffe più alte del 40% in seguito all'emergenza coronavirus. Per garantire la sicurezza dei viaggiatori degli intercitynotte, infatti, i compartimenti a cuccette possono essere occupati solo da un singolo utente o da un intero nucleo familiare. L'unico modo per osservare il distanziamento sociale. 

Ma secondo Ferrovie dello Stato si tratta solo di un rincaro di poco superiore a quello della singola cuccetta. "Fra le azioni a tutela della salute dei viaggiatori, priorità di Trenitalia - spiega l'azienda - cambia la prenotazione di vagoni letto e cuccette degli InterCity Notte da e per la Sicilia. Le misure di prevenzione e contrasto al Covid-19 rendono necessaria la prenotazione dell’intera cabina, ospitando singole persone o gruppi familiari che, a loro tutela, viaggeranno senza la concomitante presenza di altri passeggeri. Per il servizio cuccetta, in particolare, il nuovo sistema di vendita consente di riservare l’intera cabina anche per un numero di posti inferiore rispetto alla capienza massima. Per venire incontro alle esigenze dei passeggeri, consentendo loro di poter disporre dell’intera cabina e di viaggiare in totale comodità e in totale riservatezza, è stato definito un prezzo del biglietto di poco superiore a quello della singola cuccetta, questo anche grazie all'aumento dei posti disponibili con le tariffe promozionali da domenica 14 giugno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rincari treni notturni, Ferrovie dello Stato: "Prezzi di poco superiori alla singola cuccetta"

MessinaToday è in caricamento