Non solo Covid, l'oncologo Spadaro: “Malati di tumore abbandonati e senza più controlli”

L'allarme del presidente della Lilt in occasione della settimana per la prevenzione dei tumori della sfera genitourinaria maschile. “Screenings” mirati a disposizione dei cittadini anche a Messina dal 23 al 30 novembre

Un vero e proprio “grido d’allarme” quello lanciato dal presidente della Sezione Provinciale della Lilt (Lega Italiana Lotta ai Tumori) Pietro Spadaro in occasione della settimana per la prevenzione dei tumori della sfera genitourinaria maschile. “Screenings” mirati a disposizione dei cittadini anche a Messina dove, dal 23 al 30 novembre, sarà possibile aderire a un’iniziativa che serve a diagnosticare per tempo le patologie oncologiche a carico di reni, vescica, prostata. Anche se la prevenzione non ha ovviamente età, l’iniziativa si propone di convincere i soggetti di età superiore ai 40 anni a sottoporsi a visita urologica con dosaggio del P.S.A. e un esame delle urine. Una campagna che, a breve distanza, segue quella appena conclusa per la prevenzione dei tumori mammari che ha registrato oltre 300 visite a Messina e provincia.

“Incomprensibile” dichiara Spadaro “come oggigiorno più di 20 milioni di pazienti cronici in Italia, ai quali si aggiungono 3-4 milioni di oncologici, non vengano più sottoposti a controlli clinico-strumentali in previsione dell’implosione del Sistema Sanitario Nazionale conseguente alla pandemia da Covid-19”.

La prevenzione, cardine della medicina moderna, non può insomma fare le spese della palmare disorganizzazione dei servizi sanitari che si stanno dimostrando incapaci di fronteggiare il rischio pandemico compatibilmente con il monitoraggio e la cura di altre e più gravi patologie. Per prenotarsi si può telefonare ai numeri 3473718884 il lunedì, mercoledi e venerdì dalle 10 alle 12 oltre il numero verde Sos Lilt 800 99 88 77.

Nei giorni scorsi si è conclusa la Campagna di prevenzione per i tumori mammari con più di 300 visite (con la scoperta di 2 millimetrici tumori in fase iniziale, 1 avanzato e una patologia benigna) effettuate con i relativi esami di supporto, Ecografia e Mammografia, quando necessari.  L’invito era stato diffuso a tutti i sindaci della provincia di Messina ma a causa della Covid Pandemia, hanno ampiamente aderito i comuni di Messina, Brolo, Condrò e Barcellona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento