Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Figliuolo ritira dalle scuole i banchi monoposto di Arcuri: "Rischio incendio"

Dovevano garantire la sicurezza degli alunni in classe, assicurando il distanziamento sociale. Il ritiro costerà più di 170mila euro al ministero dell'Istruzione, costi che vanno ad aggiungersi ai circa 9 milioni di euro spesi un anno fa per acquistarli

E' bufera sui banchi monoposto "di Arcuri": dovevano garantire la sicurezza degli alunni in classe, assicurando il distanziamento sociale, ma sono stati ritirati: non rispettavano le norme antincendio.

Lo ha stabilito il generale Francesco Paolo Figliuolo e il ritiro avrà un costo totale di 173mila euro, come racconta il quotidiano romano Il Tempo: "Questi banchi fanno parte del bando indetto da Arcuri nell’estate scorsa. Le aziende vincitrici furono tredici. Una di queste è la portoghese Nautilus, che sottoscrisse due contratti. Il primo, da 2,2 milioni di euro, per la fornitura di 70mila sedie. Il secondo, da 7,3 milioni, per 110mila banchi monoposto". Non si sa se, alla fine, sono stati consegnati tutti.

I banchi monoposto, va detto, non avevano avuto un gran successo sin da subito, così come quelli a rotelle. La loro lunghezza non rispettava gli spazi disponibili nelle classi e molti dirigenti decisero di non adottarli. Adesso il ritiro definitivo: nella determina di Figliuolo, leggiamo che "a seguito di specifiche analisi merceologiche è emerso che gli arredi scolastici forniti dalla ditta Nautilus hanno evidenziato la non conformità degli stessi alle normative in materia di sicurezza antincendio, impedendone l’uso ed imponendone il ritiro dagli istituti scolastici ove erano stati distribuiti al fine di eliminare i possibili rischi in caso di incendio". 

Rossano Sasso (Lega),  sottosegretario di Stato al Ministero dell'istruzione nel governo di Mario Draghi, va all'attacco: "Dopo le mascherine costate milioni di euro, distribuite nelle nostre scuole e dopo un anno fatte ritirare perché non proteggevano i nostri bambini, è il momento dei banchi altamente infiammabili che nessun dirigente scolastico voleva e anche questi costati milioni di euro (costerà anche ritirarli dalle scuole ora ...)", scrive il leghista pugliese. "Tutto quello che ho denunciato quando ero un deputato all'opposizione si è puntualmente verificato. Tutti i peggiori sospetti si sono rivelati fondati e tutto questo sulla pelle dei nostri studenti, dei nostri docenti, delle nostre scuole. Trovo ripugnante tutto questo", conclude.

Qualche giorno fa, il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha definito i banchi di Arcuri "una cartolina del passato". Frase che il ministro dell’Agricoltura, Stefano Patuanelli, ha definito "populista e sbagliata".

Fonte: Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figliuolo ritira dalle scuole i banchi monoposto di Arcuri: "Rischio incendio"

MessinaToday è in caricamento