rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Scuole, pochi studenti hanno fatto rientro: pendolari senza supergreen pass e mascherine Ffp2 col contagocce

Aule per la stragrande maggioranza vuote dopo i tira e molla dei giorni scorsi. La paura per l'aumento dei contagi ha condizionato le famiglie. Al Nautico il 25 gennaio sarà allestito un hub vaccinale dedicato, disagi alla Cannizzaro-Galatti per la sospensione della mensa

Il rientro a scuola, complice la paura per i numeri alti dei contagi, non è stato dei migliori. Almeno numericamente visto che tantissimi studenti, in particolare degli Istituti superiori, hanno preferito prolungare ma di propria volontà l'assenza dopo la lunga pausa delle festività natalizie. La confusione ha fatto il resto. Prima il provvedimento di riapertura del governo nazionale, dopo l'ordinanza di chiusura del sindaco De Luca pubblicata e poi respinta al Tar di Catania su ricorso (ieri tra l'altro nelle prime ore di protesta alla rada San Francesco Cateno De Luca aveva annunciato anche una nuova ordinanza di chiusura e dopo alcune ore il dietrofront) ha portato tante famiglie a decidere da sole e la stragrande maggioranza di tenere i figli a casa. Per quanti giorni ancora è difficile saperlo.  

Le scuole restano aperte, dietrofront del sindaco De Luca

Senza cifre ufficiali alla mano visto che sono trascorse poche ore gli studenti hanno marcato visita. Come al Nautico Caio Duilio dove la dirigente Maria Schirò ha dichiarato: "Sono entrati in pochissimi oggi, la paura dei contagi e la carenza del supergreen pass per molti dei nostri studenti che sono pendolari ha provocato le assenze, molti sono senza green pass rafforzato e non possono avere accesso al trasporto pubblico e questo rende difficoltose le cose". Il Nautico di concerto con l'Asp ha varato una serie di iniziative per favorire la vaccinazione tra gli studenti. Dal 19 formazione pure per le famiglie dopo la pianificazione con la responsabile ufficio del commissario Covid Alessia Conti, il 25 al Nautico sarà allestito un hub vaccinale per una giornata dedicata alle somministrazioni delle dosi anticovid. Anche tra Primarie e Secondarie di Primo grado molte assenze. E in diverse scuole si sono registrati disservizi per chi, costretto a restare a casa a causa della quarantena, non ha avuto la possibilità di seguire la didattica online per i pc dei plessi non funzionanti.  Una situazione aggravata anche dalla sospensione del servizio mensa, che dovrebbe essere garantito dal Comune. Il servizio è al momento sospeso. Alla Cannizzaro Galatti per tutta la settimana stop al tempo pieno alla Primaria e del tempo prolungato alla Media. Docenti dell?istituto sono andati a chiedere anche la fornitura di mascherine Ffp2 ma le poche arrivate le hanno messo a disposizione solo degli insegnanti di sostegno e dei piccoli della primaria.

L'assessore alla Pubblica Istruzione Francesco Gallo ha risposto così: "Oggi c è stato qualche problema per la mancanza di.ordinazioni. Domani il servizio mensa ripartirà regolarmente"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, pochi studenti hanno fatto rientro: pendolari senza supergreen pass e mascherine Ffp2 col contagocce

MessinaToday è in caricamento