Cronaca

Rientro in classe, incidenza con alunni positivi all'1,13%: i casi di didattica integrata non garantiti

Pochi problemi tra le scuole superiori che hanno riaperto da 24 ore le porte, alla Media Vittorini effettuati 72 tamponi. Occhi puntati sulla Did e la carenza di connessione internet

Il rientro in classe per studenti e docenti delle scuole superiori ha superato l'inizio che appariva difficile. Al Bisazza si è registrata la protesta di gruppi di ragazzi che hanno deciso di prolungare il rinvio della didattica in presenza ma nella maggioranza dei plessi non si sono evidenziati particolari problemi. Da sottolinare invece come alla Media Manzoni Dina e Clarenza ma pare che pure in altre scuole ci siano altri casi di Did, didattica integrata a distanza, che l'Istituto (per carenza di connessione internet) non garantisce al massimo facendo saltare ore di lezione. Una madre, dallo statua sanitario fragile, con il rientro in presenza degli studenti, è costretta a tenere i figli a casa per evitare possibili contagi di coronavirus, ha scritto alla scuola Manzoni reclamando il servizio di Did - secondo quanto si apprende - solo per determinate lezioni grazie all'impegno personale dei docenti e non per tutte. Sembra che situazioni del genere siano estese rispetto al singolo caso.

Intanto  è stata aggiornata al primo febbraio 2021 dall'ufficio scolastico regionale la situazione epidemiologica nelle scuole di Infanzia e del Primo Ciclo in provincia. Il rapporto medio alunni positivi/ classi con alunni positivi è all'1,13%, su 441.933 alunni i positivi sono 1.186. Rispetto alla prima settimana di rilevazione (19 novembre 2020) la variazione è a meno 42%. Il report covid nelle scuole, compresi gli Istituti superiori, segnala 72 tamponi effettuati alla scuola Vittorini dove si sarebbero registrati due casi di coronavirus che hanno portato all'isolamento di altrettante classi.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro in classe, incidenza con alunni positivi all'1,13%: i casi di didattica integrata non garantiti

MessinaToday è in caricamento