Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Torre Faro

In moto sullo Stretto di Messina, nuovo rinvio per Luca Colombo

Ancora uno stop all'impresa del centauro milanese caduto in mare dopo aver percorso pochi metri. Ma ci sarà un altro tentativo

Le condizioni meteo non ottimali hanno fermato ancora una volta Luca Colombo, il recordman che vuole attraversare in moto lo Stretto di Messina. Alle 8 di stamani, il centauro è finito in acqua pochi metri dopo la partenza avvenuta dalla spiaggia di Torre Faro verso la località calabrese di Cannitello. L'impresa era già stata rinviata lo scorso 23 maggio a causa del maltempo.

Il video della caduta

Ma Colombo ha già annunciato di volerci riprovare.  "Sto bene, questa è la dimostrazione che quello che faccio non è una passeggiata della domenica. Ha tutte le sue complicanze e il suo lavoro difficile dietro di tecnici ed assistenza. I soccorsi hanno un bel da fare e fa parte del gioco del no limit. Tempo di scrollarmi le spalle e sicuramente riproviamo. Ci riorganizziamo e non lascio a metà il lavoro. A modo mio continuerò a provare di raggiungere la Calabria. Scilla e Cariddi - aggiunge - hanno fatto fede alla loro leggenda. Non sono deluso perchè è difficile e va perseguita. Bisogna continuare finché il lavoro non è portare a termine. Questa è una cosa importante della mia vita e la farò. Per oggi penso che non riproviamo. Ringrazio tutte le persone che hanno creduto. I presidenti dei tre motorclub che se non era per loro non eravamo nemmeno qui. Non posso dimenticarmi degli sponsor perchè mi hanno permesso di fare questa avventura e - conclude Luca Colombo - torneremo a rifarla. Mi tocca riprovare."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In moto sullo Stretto di Messina, nuovo rinvio per Luca Colombo

MessinaToday è in caricamento