Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Arredi utilizzati come armi, l'allarme della Uil Fpl per i servizi psichiatrici del Papardo

I sindacalisti Calapai e Runci sollecitano il direttore generale dell'Asp dopo un recente episodio di violenza contro gli infermieri. E chiedono più personale per garantire l'assistenza

“Più personale per garantire l’adeguata assistenza e la fornitura urgente di arredamenti idonei alla tipologia dei pazienti ricoverati”. E' la richiesta di Pippo Calapai e Carmelo Runci, rispettivamente segretario provinciale e segretario aziendale della Uil-Fpl Messina, al direttore generale dell’Asp per l’Spdc, Servizi psichiatrici di diagnosi e cura dell’ospedale Papardo.

La nuova denunzia di carenza di personale infermieristico e ausiliario perchè secondo i sindacalisti “Il personale, oltre ad essere sottodimensionato di 2 unità infermieristiche rispetto all’attuale dotazione organica, risulta carente di un’ulteriore unità infermieristica assente giustificata legge 80, fino alla fine del mese di ottobre. A ciò si aggiunge l’imminente problematica derivante dall’imminenza approssimarsi delle ferie estive che comporterà un ‘ulteriore inevitabile carenza”.

Calapai e Runci ricordano anche una episodio di violenza accaduto nei giorni scorsi da parte di un degente con malattia grave psichiatrica nei confronti del personale infermieristico di turno e segnalano la necessità di una verifica sull’arredamento (sedie, tavoli, armadietti, ecc. tutto in materiale metallico) in dotazione che “risulta obsoleto e pericoloso e potrebbe diventare delle armi improprie nelle mani di soggetti psichicamente molto fragili e spesse volte incontrollabili, con conseguenti danni irreparabili nei confronti degli operatori e dei degenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arredi utilizzati come armi, l'allarme della Uil Fpl per i servizi psichiatrici del Papardo

MessinaToday è in caricamento