Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Falcone

Violenza a una bambina, si scopre che il 63enne arrestato ha problemi psichiatrici: “Aiutatemi”

Il legale Giuseppe Mancuso presenta istanza per la perizia psichiatrica e documenta precedenti trattamenti sanitari obbligatori a carico del suo assistito

Istanza al giudice di Patti per chiedere una perizia psichiatrica e l’immediato trasferimento dal carcere ad una struttura adeguata alle condizioni di salute che saranno accertate e che risultano già gravi dalla documentazione prodotta.

E’ quella presentata dall’avvocato Giuseppe Mancuso, legale del sessantenne di Falcone arrestato nei giorni scorsi per aver abusato di una bambina che non ha ancora compiuto sei anni.

Il legale ha presentato l’istanza dopo essere stato informato dai familiari sui disturbi dell’indagato sottoposto a diversi ricoveri e trattamenti sanitari obbligatori. Il quadro clinico emerso ha spinto l’avvocato a chiedere anche di verificare se il suo assistito è in condizioni di partecipare consapevolmente al processo. Lo stesso A.M. ha chiesto al legale di essere aiutato.

Nessuna confessione invece sulla violenza alla piccola, per la quale continua a proclamarsi innocente e vittima di un complotto da parte dei familiari della bambina.

Resta il fatto che il racconto della bambina è stato giudicato dagli inquirenti assolutamente coerente e credibile, sulla base di una relazione affidata ad una psicologa infantile che ha raccontato dettagli inequivocabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza a una bambina, si scopre che il 63enne arrestato ha problemi psichiatrici: “Aiutatemi”

MessinaToday è in caricamento