Economia Tremestieri / SS114

Lavoratori Papino, seconda lettera della Fisascat alla Unieuro in vista della riapertura del Punto vendita

Il segretario Salvatore D'Agostino è tornato a scrivere all'azienda che aveva chiuso a Pistunina nel 2018 e che ha deciso di tornare a Messina nei locali di Tremestieri. Alla prima missiva non era stata data risposta

Alla prima richiesta nessuna risposta. La Fisascat Cisl ci riprova e invia una seconda missiva al Gruppo Unieuro Spa che tornerà a Messina nei prossimi mesi aprendo il Punto vendita ex Papino a Tremestieri. E sui lavoratori della società attualmente sotto procedura di liquidazione l'interesse del sindacato. La prima nota era stata trasmessa il 12 febbraio scorso sugli ex Papino in cassa integrazione, la Fisascat torna a chiedere informazioni sull'eventuale interesse della Unieuro ad assorbire gli ex Papino che si occupano della vendita di prodotti elettronici.

Lavoratori Papino, prima lettera a Unieuro

"Questi lavoratori - si legge - sono fortemente motivati a rimettersi in gioco valorizzando le loro professionalità acquisite e non vorrebbero appunto continuare a essere a carico dello Stato e della collettività chiedendo con dignità di rientrare come lavoratori attivi nella società e nella città di Messina che tano necessita risposte di questo genere". La lettera porta la firma del segretario della Fisascat Cisl Salvatore D'Agostino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Papino, seconda lettera della Fisascat alla Unieuro in vista della riapertura del Punto vendita

MessinaToday è in caricamento