Politica Centro / Viale della Libertà

Ex hotel Riviera, Arisme diserterà il nuovo bando di acquisto

L'Agenzia del Risanamento non parteciperà all'avviso in scadenza il 20 gennaio. Nelle intenzioni del sindaco l'immobile di viale della Libertà, costo attuale 7 milioni e trecentomila euro, andrà alle famiglie delle baraccopoli

L'ex hotel Riviera

L'Agenzia del Risanamento, l'Arisme, non prenderà parte al secondo bando della Città Metropolitana per l'acquisto dell'ex hotel Riviera. Anche in questo avviso - secondo quanto si apprende - troppo alto il costo per l'ente comunale presieduto da Marcello Scurria che secondo le intenzioni del sindaco De Luca (se non ci saranno privati interessati) potrebbe comprare l'immobile, abbandonato al degrado, sul viale della Libertà e assegnarlo alle famiglie che vivono in baracca e inserite in graduatoria. 

Costo del bando: 7 milioni e 300mila euro. Termine di presentazione: le 12 di lunedì 20 gennaio 2020. Il precedente avviso - secondo previsioni - è andato deserto. La manifestazione di interesse - si legge nell'avviso pubblicato nell'home page e all'albo pretorio del sito internet della Città Metropolitana su www.cittametropolitana.me/albopretorio/default.apx - è finalizzata ad una indagine di mercato e non pone alcun vincolo all'Ente proponente. 

Nuovo avviso per la vendita dell'ex Hotel Riviera, ora vale 7 milioni e 300mila euro

Intanto lunedì alle 10, nella sala commissioni consiliari di Palazzo Zanca, si terrà la conferenza stampa degli attivisti del meetup "Grilli dello Stretto" e dei portavoce del movimento Cinqustelle, che presenteranno una proposta alternativa per il recupero dell'ex Hotel Riviera e per salvaguardare il prestigio originario e la memoria storica che rappresenta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex hotel Riviera, Arisme diserterà il nuovo bando di acquisto

MessinaToday è in caricamento