Hotspot, De Luca al Prefetto: "Ok a collaborare, ma la posizione della città non cambia"

La replica del sindaco dopo l'annullamento dell'ordinanza che prevedeva la chiusura del centro di Bisconte. Domani l'incontro in prefettura. "Devo tutelare ordine pubblico e salute della comunità"

Non si è fatta attendere la replica del sindaco Cateno De Luca dopo l'alt imposto dal prefetto Librizzi all'ordinanza con cui il primo cittadino voleva chiudere l'hotspot di Bisconte. Il primo cittadino ha incassato il colpo dicendosi disposto alla collaborazione istituzionale, ma ribadendo la volontà di tutelare l'ordine pubblico e la salute della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Prendo atto dell'annullamento dell'ordinanza - ha detto De Luca - e ringrazio il Prefetto per il bon ton istituzionale avendomi telefonicamente avvertito in anticipo della sua decisione. Inoltre mi ha anche invitato a un incontro in Prefettura.Rilancio pertanto la collaborazione istituzionale senza alcun problema e domani ci vedremo alle 11. Sia chiaro, la posizione del sindaco e della città non cambia. L'hotspot va chiuso e non sta scritto da nessuna parte che va trovata un'alternativa sempre qui. Per una volta Messina non sia il pisciatoio d'Italia o dell'Europa". 

Resta il problema dell'identificazione dei 24 migranti che nei giorni scorsi sono fuggiti dal centro di accoglienza facendo perdere le loro tracce. "Io devo tutelare l'ordine pubblico e la salute della comunità - ha concluso il primo cittadino -. Ci sono una ventina di migranti in giro, non si sa dove siano ancora e questa è stata la goccia che ha fatto traboccare tutto. E' inutile ribadire che abbiamo centinaia di famiglie che vivono nel terrore perché purtroppo i migranti fuggono da questa struttura passando attraverso abitazioni private. Gli abitanti di Bisconte hanno le scatole piene di questa situazione, come le ha il sindaco di Messina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento