Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Regione, Musumeci: "Pronto a ricandidarmi e voglio il Ponte sullo Stretto"

Il governatore dell'Isola è convinto che nel centrodestra "prevarranno le ragioni dello stare insieme". Poi afferma: "Sento il dovere di non fermarmi e sono certo che nessuno vorrà favorire divisioni". Il Ponte? "Si farà e si chiamerà Ulisse"

"Nel 2017 sono stato la sintesi di un centrodestra che non era certamente considerato vincente. E' stata la prima grande vittoria in controtendenza nazionale. Oggi non sto governando da solo, siamo una squadra. Ed è una squadra che, tra mille difficoltà, sta provando a rimettere in piedi la Regione, fra tante macerie. Sento di non dover fermare questa azione e sono certo che nessuno vorrà favorire divisioni". 

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, intervistato dal quotidiano La Repubblica, si dice pronto a ricandidarsi nel 2022 alle prossime Regionali del 2022. "Nei colloqui che settimanalmente mi impegnano con tutte le forze politiche avverto che, alla fine, le ragioni dello stare insieme prevarranno - ancora Musumeci -. In definitiva: io mi considero una persona leale e di parola. Quando stringo la mano a un alleato vale più di un contratto. Do fiducia, pretendo rispetto".

Elezioni 2022, De Luca: "Con me alla Regione Messina sarebbe alla ribalta, altro che tradimento"

Il sogno di un suo eventuale secondo mandato è vedere finalmente costruito il Ponte sullo Stretto di Messina. Da parte del governatore la volontà c'è: "Il Ponte - dice - si farà. Lo vogliono i siciliani, serve al Paese. Si chiamerà Ulisse. Nell'incontro che abbiamo avuto con il presidente di Webuild, Pietro Salini, lo abbiamo ribadito: se servirà, siamo pronti anche a finanziarlo parzialmente. Ma la telenovela del ponte deve finire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, Musumeci: "Pronto a ricandidarmi e voglio il Ponte sullo Stretto"

MessinaToday è in caricamento