Tennis Club Messina, Giovanna Famà lascia la presidenza

Alla base alcune divergenze con il Consiglio direttivo. "Un atteggiamento da sceriffi ha portato alla perdita di importanti atleti". Famà era in carica dal 2016

I campi del Tennis Club Messina

Terremoto in casa Tennis Club Messina. Giovanna Famà ha deciso di dimettersi dal ruolo di presidente dopo quattro anni di carica. Alla base della decisione ci sono divergenze con l'attuale consiglio direttivo, nonostante l'attività degli ultimi anni avesse fatto registrare importanti successi. Di seguito il messaggio di congedo, riportato integralmente.

"Non ci sto più. Nel 2016, dopo anni di dirigenza, ho intrapreso e accettato con entusiasmo la carica di Presidente del Tennis Club Messina, il Circolo tennistico storico della Città, e con spirito di servizio, insieme al Consiglio di allora, abbiamo seguito un progetto dedicato alla rinascita del Circolo sia dal punto di vista sociale che sportivo. Con grande dispendio di energie personali e impegni economici indispensabili per la fruizione dei locali, abbiamo riordinato l’aspetto amministrativo e ottimizzato le condizioni igienico- sanitarie della struttura (mancava anche l’acqua). Grazie al contributo delle aziende cittadine attente allo sport abbiamo realizzato eventi sportivi di prestigio Nazionale come la Finale dei Campionati Femminili Italiani Under 12.

La nostra Prima Squadra in Serie C ha giocato la tappa finale mentre è seconda nel campionato invernale di serie A. I nostri rapporti con la Fit, la sinergia con il Crs ed il rispetto dei regolamenti federali erano diventati una realtà che avrebbe dato importanti riscontri per i nostri atleti e il vivaio degli allievi della scuola Tennis. L’attività sociale e ludica riscontrava grazie al servizio di ristorazione e alle molte iniziative anche benefiche (Torneo femminile per il Cirs) consenso tra i soci e abbiamo registrato molte nuove adesioni in termini di iscrizioni al Circolo, soprattutto tra soci e atleti giovani impegnati nel Tennis.

Il Tennis Club era in crescita anche grazie all’accordo concluso con il Circolo Tennis e Vela, che comprendeva l’utilizzo dei nostri campi da gioco, condizionato, anche da parte dei soci del sodalizio. 

Dallo scorso anno il rinnovamento di componenti e cariche all’interno del Consiglio, nel quale sono stata confermata alla Presidenza, ha avuto come conseguenza una situazione attualmente non condivisa da me e da alcuni componenti, diretta verso la chiusura di ogni attività sia sociale che sportiva. Un atteggiamento da “sceriffi” adottato con i soci ha portato alle dimissioni degli atleti Graziano Bombaci e Enrico Briguglio, tra i migliori della prima squadra e prima dell’emergenza Covid non vi è stata alcuna manifestazione sociale né sportiva, tranne i tornei del circuito Tpra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il recente tentativo di modificare la compagine del personale del Circolo in un momento tragico per l’intera società, mi ha portato alla irrevocabile decisione di lasciare, certa che così facendo il Tennis Club si trasformerà in un "dopolavoro ferroviario", senza giovani, senza progetti e soprattutto senza Sport. Congedandomi, voglio comunque ringraziare l’azienda Caffè Barbera che ha sponsorizzato la squadra per il campionato di Serie C 2020 ancora da disputare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Falcone a lutto, non ce l'ha fatta Luca Minato ferito dall'esplosione della bombola di gas

  • Onda anomala travolge barca, quattro pescatori finiscono in mare

  • Patti, bimba di nove anni cade dalla bicicletta e batte la testa: in elisoccorso al Policlinico

  • Il lieto fine di Alessandro dopo l'incidente: "Pensavo di non poter più correre, ma ce l'ho fatta"

  • Il teatro messinese piange la morte di Donatella Venuti

  • Incidente nella notte sulla Palermo-Messina, muore una 51enne: cinque i feriti

Torna su
MessinaToday è in caricamento