rotate-mobile
Volley

L’onestà di coach Bonafede: “L’Akademia Messina non è stata costruita per andare in A1”

L’allenatore giallorosso ha mantenuto i piedi ben saldi per terra dopo la strepitosa vittoria delle siciliane contro Macerata

Dopo la sconfitta di San Giovanni serviva una pronta reazione e puntuale è arrivata. Nella serata di San Valentino, innanzi al pubblico del “PalaRescifina”, successo (3-1) per l’Akademia Città Di Messina nello scontro al vertice della Pool Promozione di A2 con la Cbf Balducci Hr Macerata. Vittoria in quattro set per le ragazze di coach Bonafede che, dopo aver vinto con largo margine il primo, perso con ampio distacco il secondo, sono costrette ad inseguire nel terzo parziale per poi aggiudicarselo ai vantaggi.

Nella quarta e decisiva frazione, dopo un iniziale equilibrio, le messinesi riescono a conquistare un vantaggio gradualmente crescente che riusciranno a tenere fino alla fine dell’incontro. La vittoria piena consente a Messina di riprendersi la terza posizione staccando di tre lunghezze in classifica proprio le marchigiane.

Proprio Fabio Bonafede è stato comunque molto lucido nella conferenza stampa post-gara: “È stata una bella gara contro una squadra molto forte. La non prestazione di San Giovanni può capitare ma ha lasciato il segno. Le ragazze ci tengono a ciò che fanno e il loro scoramento era tanto. Abbiamo fatto il primo set migliore di tutta la stagione; le ragazze hanno tenuto sotto l’aspetto tecnico, non sbagliando nulla. Giocare in casa per noi è speciale; ci teniamo che la gente sia orgogliosa di noi. Sono convinto che quella di San Giovanni può essere una sconfitta salutare; giocheremo molte altre partite e mi aspetto che la squadra sia sempre all’altezza della situazione. Noi siamo onesti ci proveremo fino alla fine ma non siamo costruiti per andare in A1, questo percorso va oltre le nostre possibilità e le ragazze rispondono bene. Ora ci godiamo il meritato riposo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’onestà di coach Bonafede: “L’Akademia Messina non è stata costruita per andare in A1”

MessinaToday è in caricamento