Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Concorso addetto stampa Policlinico, la Cassazione dice no a Rossellini

Nel giorno della notizia che lo vede nell'ufficio Asp per l'emergenza coronavirus il giornalista si vede respinto il ricorso contro la selezione al nosocomio universitario vinta da Valeria Arena

Il giornalista Gianluca Rossellini

Anche per la Corte di Cassazione il concorso per addetto stampa al Policlinico universitario fu regolare. Nulla da fare per il giornalista Gianluca Rossellini che ha condotto una "battaglia" lunga anni sostenendo su denuncia una tesi contraria a quella che ha deciso la Suprema Corte che ha rigettato come inammissibile il ricorso del professionista contro la sentenza di Appello del maggio 2019 che aveva giudicato regolare il concorso vinto da Valeria Arena. Rossellini dovrà pagare le spese legali.

Allora erano stati assolti la Arena, le giornaliste Laura Oddo e Alessandra Ziniti e l’ex direttore delle risorse umane Giuseppa Sturniolo. Rossellini aveva annunciato il ricorso in Cassazione, per lui oggi finito male.  Sempre oggi invece la notizia che Rossellini è stato selezionato quale addetto stampa insieme a Massimiliano Cavaleri per l'ufficio stampa Asp dedicato all'emergenza coronavirus. 

Ufficio stampa emergenza coronavirus, scelti Rossellini e Cavaleri 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso addetto stampa Policlinico, la Cassazione dice no a Rossellini

MessinaToday è in caricamento