Coronavirus, altri 27 nuovi casi in Sicilia: a Messina tre positivi in più della Clinica Cristo Re

I dati diffusi dal ministero della Salute. I ricoveri restano stabili, ma aumenta il numero di persone in isolamento domiciliare: da 301 a 328 in 24 ore. Nello stesso arco temporale eseguiti 2.412 tamponi

Continuano ad aumentare i contagiati dal Covid in Sicilia. Secondo il bollettino del ministero della Salute aggiornato alle 17 di oggi nelle ultime 24 ore sono stati accertati altri 27 nuovi casi (14 sono migranti).

Questa la divisione per province. A Ragusa la situazione peggiore con 16 nuovi positivi, seguono Catania con 6 e Messina con 3 (si tratta dei tre dipendenti positivi al Coronavirus nella Casa di Cura di Cristo Re). Poi un caso rispettivamente a Palermo e Caltanissetta. Zero nuovi casi a Enna, Agrigento, Trapani e Siracusa.

Musumeci e Razza: “Sei contagi salgono si chiude”

I ricoverati con sintomi sono 37 ed è fermo a 4 il numero dei pazienti in Terapia Intensiva (per un totale di 41 persone in ospedale). Aumenta il numero delle persone in isolamento domiciliare, ieri 301 e oggi 328. Il totale delle persone attualmente positive arriva a 369. Dall'inizio della pandemia i deceduti sono 284 e i casi totali 3.396.  Sono stati eseguiti complessivamente 291.872 tamponi (2.412 in 24 ore), per un totale di 226.979 casi testati.

Bollettino-3

Il rischio di nuove chiusure

L'aumento dei contagi registrato negli ultimi giorni in Sicilia potrebbe portare a nuove misure restrittive. A dirlo sono il presidente della Regione, Nello Musumeci, e l'assessore alla Salute, Ruggero Razza. Il titolare dell'assessorato di piazza Ziino su Facebook avverte: "Basta fare finta di nulla. Saremo costretti altrimenti a misure di contenimento. Occorre rispettare regole basilari. Altrimenti saranno resi vani gli sforzi di questi mesi". E altrettanto esplicito è il governatore: "Ho lanciato un appello 15 giorni fa, mi pare che questo appello non sia stato raccolto e quindi non escludo che ci possano essere misure ulteriormente restrittive. Nel frattempo sono stati chiusi alcuni esercizi commerciali, pensiamo nei prossimi giorni, con le forze dell'ordine, preposte a questo servizio, di chiuderne altri perchè gestori non impongono ai propri clienti il rispetto delle norme di prevenzione e di cautela". 

La situazione in Italia

Salgono ancora i contagi su scala nazionale. Questo il quadro: 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attualmente positivi: 12.924 (+230)
Deceduti: 35.190 (+3)
Dimessi/Guariti: 201.642 (+319)
Ricoverati in Terapia Intensiva: 42 (stabile)
Ricoverati con sintomi: 779 (+17)
Isolamento domiciliare: 12.103 (+213)
Tamponi: 59.196, testati 4.247.326 italiani
Totale casi: 249.756 (+552)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rientro in classe, la pediatra Caputo: “Con queste regole si rischia il caos”

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento