Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Covid, esclusa la variante africana in Sicilia: al via la campagna vaccini con Astrazeneca

Le valutazioni degli esperti dell'Istituto zooprofilattico, che hanno ultimato, dopo alcuni giorni, i procedimenti di sequenziamento sulla ricerca del gene 'S' sui campioni prelevati da un paziente

Inizia oggi in Sicilia la nuova fase della campagna di vaccinazione anticovid con AstraZeneca, che interesserà il mondo della scuola e delle università, le forze armate e di polizia, il personale dei "servizi essenziali". Il terzo vaccino è autorizzato, al momento, solo per il target di cittadini tra i 18 e i 55 anni, circostanza che ha portato il governo centrale ad anticipare alcune categorie vaccinali. In Sicilia le prime dosi verranno inoculate a Palermo, Catania, Messina, Enna, Trapani, Ragusa e Siracusa, per proseguire, a partire da mercoledì, nelle rimanenti province. Oltre al personale sanitario e amministrativo del Sistema sanitario regionale, saranno coinvolti i medici della polizia che effettueranno le inoculazioni anche presso le proprie strutture.

Buone notizie anche sulle possibili varianti. E’ stata esclusa quella africana in Sicilia. L’allarme era scattato dopoil rientro di un prete dalla Tanzania risultato positivo al Coronavirus. “L'ipotesi di una variante sudafricana sul paziente positivo rientrato in Sicilia è stata esclusa. – ha detto l’assessore alla Salute Ruggero Razza - A tale conclusione sono giunti gli esperti del laboratorio regionale di riferimento dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia, che hanno ultimato, dopo alcuni giorni, i procedimenti di sequenziamento sulla ricerca del gene 'S' sui campioni prelevati da un paziente affetto da infezione da Covid-19".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, esclusa la variante africana in Sicilia: al via la campagna vaccini con Astrazeneca

MessinaToday è in caricamento