menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Cateno De Luca

Il sindaco Cateno De Luca

Scuole, negozi e professionisti: ordinanza del sindaco confermata per altri sette giorni

Cateno De Luca proroga di un'altra settimana i provvedimenti assunti nonostante la Sicilia da zona arancione sia stata modificata in gialla. Restano i plessi chiusi così come i divieti alle 19

Nuova diretta social del sindaco De Luca e provvedimenti confermati rispetto all'ordinanza di sette giorni fa. Resta tutto come prima con chiusura dei negozi alle 19, scuole chiuse e divieto alla stessa ora dei professionisti di poter incontrare i clienti. Nonostante la Sicilia sia passata da zona arancione a gialla per altri sette giorni l'atto sarà prorogato. 

Scuole

Confermata l'ordinanza dopo la bocciatura al Tar del ricorso portato avanti dall'avvocato Santi Delia. "In un momento in cui c'è a repentaglio la salute i giudici non potevano far altro che ribadire la nostra decisione - ha dichiarato De Luca - le disfunzioni dell'Asp sono note a tutti, ci sono persone che aspettano anche venti giorni per i risultati dei tamponi, l'Asp anche oggi non ci ha fornito i numeri sulle scuole, per questo abbiamo messo in campo il lavoro dei vigili urbani, prorogheremo l'ordinanza di chiusura delle scuole, il solo fatto che l'Asp si sia mossa dopo le nostre sollecitazioni la dice tutta e ancora aspettiamo che vengano rispettate le promesse come lo screening massivo nelle scuole".  

Ore 19: chiusura dei negozi e divieto di incontrare i clienti per i professionisti 

"Non è pensabile che chiudiamo le scuole e dall'altro consentiamo la possibilità di fare assembramenti, abbiamo preso una decisione complessiva, certo che limita le nostre abitudini ma non possiamo fare altro in questo momento, la linea di condotta è stata comune, non abbiamo voluto privilegiare nessuno, se avessi potuto anticipare l'orario l'avrei fatto, anche noi vogliamo arrivare a Natale in sicurezza, ci voleva una frenata in città, anche questa volta siamo stati attaccati, non faccio distinzioni tra professionisti blasonati e pollerie ad esempio, non c'è motivo per cambiare questa ordinanza, cerchiamo di vivere con la sobrietà del momento". Confermato anche il divieto dalle 19 per i professionisti di poter incontrare i clienti. 

Posti Letto

"Noi abbiamo cercato di utilizzare il metodo del buon padre di famiglia nelle nostre decisioni - ha detto De Luca - visti i campanelli di allarme". Nuova riunione con i responsabili sanitari. Il 68% dei posti letto di Terapia Intensiva tra Policlinico e Papardo sono occupati. Degenza ordinaria: su 60 posti letto al Policlinico 46 occupati, su 35 al Papardo 22 occupati, alla San Camillo su 77 posti 50 occupati, a Barcellona Pozzo di Gotto su 40 occupati 38. "E' una situazione che resta impegnativa". De Luca ha augurato una pronta guarigione al sindacalista del Csa Santino Paladino che si trova ancora ricoverato in Rianimazione al Papardo. 

6.298 le istanze presentate a oggi per la family card., il sindaco ha tirato un bilancio su fondi a disposizione e misure di sostegno per i cittadini meno abbienti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano, come scegliere quello giusto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento