Dimissioni Laganga, Cuzzocrea: "Perdiamo il direttore più bravo in Sicilia"

Il rettore riserva parole d'elogio per Giuseppe Laganga che lascerà il "Gaetano Martino" dopo dodici anni. "E' stata una mia scelta che si è rivelata vincente". Razza: "Policlinico sempre più punto di riferimento"

Sostituire Giuseppe Laganga non sarà facile. Ne è convinto il rettore dell'università di Messina Salvatore Cuzzocrea, il primo a puntare su di lui e a manifestare dispiacere per la scelta di accettare un incarico nella sanità privata. "La Sicilia - ha detto Cuzzocrea - perde il più bravo direttore generale della sanità, non sarà semplice sostituire Laganga che si congeda dopo aver gestito l'emergenza coronavirus in modo eccezionale e aver consentito a questa azienda di compiere passi importanti".

Laganga saluta dopo 12 anni: "Lascio un'azienda in salute ed efficiente"

I prossimi giorni saranno decisivi per individuare le nuove figure dirigenziali per un Policlinico che si avvia deciso a compiere un importante salto di qualità. "Presenterò una lista con cinque nomi all'assessore Razza - ha precisato il rettore - e mi aspetto un'intesa dalla Regione. Ma metterò davanti gli stessi criteri adottati quando ho scelto Laganga in piena autonomia e prendendomi le responsabilità. Conta il curriculum e le capacità umane, non guardo in faccia nessuno e continuerò a farlo. Mi sarebbe piaciuto poter trascorrere i restanti quattro anni insieme al 'mio' direttore generale, ma sono contento per la scelta importante che ha fatto. Sarà una nuova sfida a livello professionale, da suo amico non posso che essere contento, ma da rettore un po' meno perché colmare questa perdita sarà tutt'altro che agevole".

Ai saluti si è aggiunto anche l'assessore regionale alla Sanità Ruggero Razza, atteso alla cerimonia ma bloccato da un contrattempo. "Non posso che sottolineare le grandi doti di Laganga - ha detto Razza in collegamento Skype - la sua scelta mi ha rammaricato, ma sono contento per lui. Rappresenta una Sicilia che sa farsi valere.  Il Policlinico è stato assoluto protagonista durante l'emergenza coronavirus, ci sono ancora tanti progetti importanti da portare avanti per un ruolo di riferimento a livello regionale". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • Tragedia sfiorata in via Jaci, soccorso un uomo che ha tentato il suicidio

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: otto a Messina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento