Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Regionali, Miccichè sulla ricandidatura di Musumeci: "Qualche problema c'è..."

Il presidente dell'Ars nel corso della cerimonia del ventaglio a Palazzo dei Normanni: "Sono preoccupatissimo per il pericolo povertà in Sicilia, la situazione è realmente pesante"

“Non posso fare altro che denunciare la struttura amministrativa della Regione, da parte della quale non c'è alcuna volontà di aiutare la Sicilia. Tutto ciò avviene senza che si capisca che ogni 'no' detto si trasforma in dieci licenziamenti".

A parlare è il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, nel corso della cerimonia del ventaglio a Palazzo dei Normanni. Micchiché durante la conferenza ha denunciato: "In tutte le pratiche che vengono presentate si cerca sempre il pelo nell'uovo per cercare di evitare di dire 'sì'. La Sicilia non può vivere in questo modo perché così si muore e per questo faccio appello anche alla stampa, che ha un peso enorme". Secondo Miccichè negli uffici amministrativi della Regione "si dice soltanto 'no' e questa - ancora il presidente dell'Ars - è una cosa insopportabile".

Poi il presidente dell'Ars e commissario di Forza Italia in Sicilia, rispondendo a una domanda sulla ricandidatura avanzata dal presidente della regione Nello Musumeci per le Regionali del 2022, ha detto: "Musumeci ha tutto il diritto di questo mondo di porre la sua candidatura: io sono abituato a pensare che di solito, quando c'è un presidente e la coalizione è serena e confida nel governatore questa ricandidatura avviene in modo naturale senza che ci sia bisogno di chiederla, ma se si apre il dibattito vuol dire che qualche problema c'è. Ne riparleremo, comunque, quando sarà il momento".

Poi Miccichè sulla situazione povertà in Sicilia: "Sono preoccupatissimo per il pericolo povertà: la situazione è realmente pesante e preoccupante. Abbiamo avuto diverse riunioni con la Comunità di Sant'Egidio, con Biagio Conte e la Caritas: in un anno queste associazioni e tante altre, che ringrazio per ciò che fanno, hanno decuplicato il numero di interventi nei confronti della povertà. Il dato più preoccupante - ancora Miccichè - è la nuova povertà: a chiedere aiuto a queste realtà sono le stesse persone che prima davano il loro contributo per aiutare i poveri. Nella popolazione siciliana - ha concluso il presidente dell'Ars - c'è una situazione di difficoltà oggettivamente importante".

Fonte: PalermoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, Miccichè sulla ricandidatura di Musumeci: "Qualche problema c'è..."

MessinaToday è in caricamento