Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Tracciamento e assistenza agli psicologi, monta la protesta. Nunsind: “Tocca agli infermieri”

Anche il segretario Alonge denuncia l'utilizzo improprio. “Quanto sta accadendo è molto grave, in 163 reclutati al posto degli infermieri ma il bando prevedeva maturata esperienza in area critica”. Nei giorni scorsi anche l'intervento del garante per l'Infanzia che ha chiesto al commissario Firenze di impiegare gli analisti per il disagio mentale, nel rispetto del loro profilo professionale

Psicologi al posto degli infermieri nella sanità messinese sostituendoli di fatto nell’assistenza telefonica ai pazienti affetti da Covid. Lo segnala il Nursind Messina che sottolinea come tutto questo sia stato fatto senza neanche un atto ufficiale. “Nel silenzio più assoluto e senza comunicazioni – spiega la segreteria territoriale del sindacato – sono stati sospesi i turni degli infermieri che svolgevano un servizio di assistenza prettamente legata al loro profilo professionale per le persone che necessitano di informazioni e assistenza". Al loro posto sono utilizzati adesso alcuni dei 163 psicologi che sono stati reclutati. Il Nursind mostra tutto il proprio disappunto per una scelta che mostra tutte le criticità nella gestione della pandemia a Messina.

“Quanto è accaduto a nostro avviso è molto grave – spiega il Nursind – perché di fatto cancella con un colpo di spugna la figura professionale dell’infermiere. Tra l’altro, proprio per questa attività era stato emesso un bando che prevedeva, tra i requisiti, anche una maturata esperienza in area critica, esperienza che è stata di fatto sottratta ai cittadini-utenti con le ultime decisioni. In questi giorni Nursind invierà una segnalazione all'Ordine professionale al fine di intervenire sulla questione. Senza entrare nel merito delle competenze degli psicologi e della categoria, ci chiediamo come si possa sopperire a tutte le mansioni e alle competenze proprie degli infermieri in questa attività che fino ad oggi sono stati chiamati a svolgere. Per altro non c’è stata neanche alcuna comunicazione relativamente al paventato trasferimento degli infermieri impiegati al numero verde Usca per effettuare le vaccinazioni all’Hub vaccinale, dove ancora oggi si registrano disagi e la mancanza di una vera e propria turnazione”. 

In atto spiega Ivan Alonge, il segretario territoriale, "non abbiamo nessuna risposta ad una nostra nota che richiedeva i turni consuntivi del personale e gli ammessi al bando specifico emesso dall’Asp e chiamato a vaccinare, cosa che potrebbe far nascere qualche dubbio su eventuali disparità nell’assegnazione dei turni".

Le modalità di impiego degli psicologi assunti per l’emergenza Covid (circa trecento in tutta la Sicilia, oltre ottanta a Messina) hanno creato malumori anche nella categoria degli stessi psicologi. Di recente è stato il garante per l’Infanzia Fabio Costantino a predisporre un piano affidato al commissario Alberto Firenze in cui si chiede di dirottarli nelle scuole, nel consultori e all’Asp per fronteggiare quello a cui sono preposti: il disagio mentale che sta registrando una crescita esponenziale con richieste di intervento che superano del 50 per cento quelle pre-pandemia.

In sintesi si chiede di adoperare gli psicologi a sostegno dei più giovani. Dal mese di ottobre 2020 a oggi c’è stato un aumento dei tentativi di suicidio, autolesionismo, isolamento e servono nuove politiche e piani di azione preventivi in grado anche di fortificare i servizi di psicologia scolastica. Sulla questione è previsto intanto un incontro con il commissario venerdì prossimo alle 11. Ma anche le commissioni comunali, servizi sociali e sanità, hanno preso a cuore la vicenda e inendono fare chiarezza convocando una riunione che possa ristabilire le priorità e la necessità dell'impiego degli psicologi nel rispetto del loro profilo professionale, coordinati dal servizio Asp competente ch è quello di dell'Unità operativa complessa di psicologia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tracciamento e assistenza agli psicologi, monta la protesta. Nunsind: “Tocca agli infermieri”

MessinaToday è in caricamento