rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca

La donna con quattro minori con disabilità grave, interviene Scurria: "Serve una soluzione definitiva"

Il subcommissario per il risanamento si è impegnato a mediare fra Comune e Iacp per trovare una soluzione definitiva alla famiglia composta da genitori e sei figli. Intanto sabato prossimo l’Agenzia per il Risanamento Arismè consegnerà le case dell'ex Hotel Riviera ai baraccati di Giostra

Un grido d'aiuto, quello di Maria Rolla, il compagno e i sei figli di cui quattro con disabilità, che non deve passare inosservato ma che deve essere ricevuto da parte delle istituzioni. A scendere in campo per trovare una soluzione e fornire supporto pratico alla famiglia che lotta contro la difficoltà di non avere una casa adatta alle esigenze è stato il subcommissario per il risanamento Marcello Scurria. "Ho incontrato la famiglia di Maria e mi sono preso l'impegno di mediare con il Comune e l'Iacp per trovare un alloggio che sia confacente ai loro bisogni perché in questo caso non serve una soluzione tampone ma un luogo adatto alle difficoltà di tutti", ha raccontato a MessinaToday. 

Famiglia con sei figli di cui quattro minori con disabilità grave, l'sos di Maria: "Aiutateci ad avere una casa"

In questo momento, infatti, Maria e la sua famiglia sono ospiti da una zia in un appartamento senza ascensore che rende difficoltoso, per alcuni dei suoi figli, anche andare a scuola. Sirya, oggi 13 anni, è affetta da una forma di paraparesi spastica che comporta per la bambina difficoltà nel tenere l'equilibrio e sta in carrozzina come Samantha di 9 anni, anche lei con la stessa paraparesi che è in corso di accertamento per l'ultimogenito Sebastiano di 2 anni. Gli altri due,  Salvatore di 12 anni e Giovanna di 11 anni sono affetti da una malattia neurovisiva. Per l'ultimo figlio di circa due anni la diagnosi è in corso di redazione.

"Il problema è serio e non riguarda soltanto Messina ma la difficoltà per i soggetti fragili nel trovare anche una casa in affitto e nel caso della famiglia specifica, impegnata nelle cure dei ragazzi, è fondamentale ricevere tutto il supporto sociale necessario", ha ribadito Scurria insistendo sulla volontà di volersi porre come intermediario fra le istituzioni. 

Intanto, sul fronte del risanamento si compiono ulteriori passi avanti. Sabato prossimo l’Agenzia per il Risanamento Arismè presieduta dall'avvocato Vincenzo La Cava consegnerà le case ai baraccati del rione ex lavatoio a Giostra che potranno prendere possesso degli appartamenti che si trovano nell'ex hotel Riviera, gestiti da Arisme. Si tratta di tredici famiglie che avranno finalmente una casa dignitosa. L’assegnazione ai nuclei familiari consentirà anche di provvedere alla demolizione delle strutture fatiscenti ormai sgomberate a seguito della precedente assegnazione e di completare lo sbaraccamento dell’area più volte sotto la lente per le condizioni fatiscenti, i tetti di amianto e la muffa che più volte ha spinto di abitanti a protestare sollecitando una soluzione definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna con quattro minori con disabilità grave, interviene Scurria: "Serve una soluzione definitiva"

MessinaToday è in caricamento