Forza Italia, dipartimento giustizia affidato all'avvocato Salvatore Silvestro

L'annuncio del coordinamento regionale azzurro. “Un incarico tecnico, non politico, sul quale sono pronto a mettere tutta la mia esperienza”

Salvatore Silvestro

“Ho accettato l'incarico certo di poter dare un contributo insieme agli altri che mi affiancheranno sui temi della giustizia. Un incarico tecnico certamente, non politico, sul quale sono pronto a mettere tutta la mia esperienza”.

Commenta così l'incarico di coordinatore del Dipartimento regionale Giustizia di Forza Italia, l'avvocato messinese Salvatore Silvestro. L'annuncio del coordinamento regionale azzurro: “Una giustizia giusta e la necessità di difendere il principio garantista sono i temi che da sempre Forza Italia persegue - si legge nella nota  del partito - Questi e altri nodi che riguardano il sistema giudiziario saranno affrontati in Sicilia con particolare attenzione attraverso il Dipartimento regionale Giustizia del partito che è stato affidato a Salvatore Silvestro”.

L’avvocato Silvestro è molto noto negli ambienti giudiziari non solo siciliani. Penalista di caratura nazionale e patrocinante in Cassazione, è presente in tanti importanti processi italiani.  All’avvocato Silvestro gli auguri di buon lavoro da parte del coordinatore regionale, Gianfranco Miccichè: “L’avvocato Silvestro – dice Miccichè - potrà essere di grande aiuto per mettere mani ad una riforma del sistema giudiziario che tenga conto del necessario equilibrio tra accusa e difesa il cui garantismo dovrà essere un principio cardine”.

Congratulazioni all’avvocato Salvatore Silvestro anche dalla deputata di Fi Matilde Siracusano: "Una personalità di grande spessore, mio concittadino, un giurista noto e apprezzato a livello nazionale, una risorsa preziosa nel posto giusto per il nostro movimento. Buon lavoro e in bocca al lupo”.

articolo modificato alle 19.35 del 19 novembre 2020 // aggiunte congratulazioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Scuole e coronavirus, Comune attacca ancora l'Asp: proroga della chiusura non improbabile

Torna su
MessinaToday è in caricamento