rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Calcio

Serie C, va bene al Messina il pareggio contro il Foggia

La partita del "Franco Scoglio" è terminata 1-1. I pugliesi hanno creato più occasioni, ristabilendo la parità nella ripresa  

Il Messina ha pareggiato 1-1, al “Franco Scoglio”, contro il Foggia nella 26^ giornata del campionato di serie C. Un punto, comunque, prezioso per muovere la classifica, maturato al termine di un incontro che ha visto gli avversari più propositivi in attacco. Il tecnico dei giallorossi Ezio Raciti conferma l’undici che ha espugnato il “San Nicola” di Bari. Pugliesi vicini al vantaggio al 3’, quando, su calcio d’angolo, Curcio anticipa tutti di testa ed impegna il portiere, bravo nell’opporsi d’istinto. Risposta di Russo, che tira fuori da posizione defilata. Più propositivi i rossoneri, mentre i biancoscudati tendono a chiudere gli spazi per non correre rischi. Latitano, comunque, le emozioni. Russo si invola sulla destra (28’), ma il suo cross per Adorante viene intercettato sul più bello da Sciacca. Due minuti dopo, Fofana non coglie l’attimo dopo un grave errore commesso dalla difesa avversaria. Al 42’ veloce ripartenza di Fofana, che tira a lato dalla distanza, senza servire i compagni meglio posizionati rispetto a lui. In pieno recupero, il Messina sblocca il punteggio grazie al perfetto diagonale di Russo su assist di Fofana.

Nessun cambio durante l’intervallo. Il primo spunto della ripresa è di Fofana, privo di effetti concreti. Ferrante si incunea (3') in area, ma, in precaria coordinazione, indirizza a lato la sfera. All’10’ miracolo di Lewandowski sulla girata mancina a colpo sicuro di Curcio. I due tecnici operano diversi cambi nel tentativo di indovinare la chiave tattica della partita, in una fase combattuta a centrocampo. Con il trascorrere dei minuti aumenta, però, la pressione del Foggia, che manca il pareggio con la girata aerea alta di Nicolao. Al 26’ dubbio tocco di braccio in area di Celic, ma l’arbitro fa proseguire. Nella successiva azione, Turchetta pareggia con un'inzuccata ravvicinata, innescata dalla “palomba” dalla destra di Vitali. I due subentrati regalano, così, il meritato 1-1 alla formazione allenata dal boemo Zdenek Zeman. Galvanizzato dal gol, il Foggia sfiora il sorpasso con Gallo e Garofalo, ma il risultato non cambia più nonostante il tentativo, sui titoli di coda, di Damian.     

Messina-Foggia 1-1
Marcatori: 48’ Russo; 28’ st Turchetta.  
Messina: Lewandowski, Trasciani, Fazzi, Celic, Carillo, G. Rizzo, Fofana (21’ st Konate), Marginean (21’ st Damian), Russo (14’ st Simonetti), Adorante (9’ st Piovaccari), Goncalves (9’ st Statella). A disp. Caruso, Fantoni, Camilleri, Rondinella, Balde, Angileri, Busatto. All. Ezio Raciti.
Foggia: Alastra, Rocca (30’ st Gallo), Ferrante (17’ st Vitali), Curcio (17’ st Turchetta), Merola, Sciacca, Girasole, Garofalo, Martino (13’ Nicolao), Dipaolantonio, A. Rizzo. A disp. Volpe, Gallo, Pinna, Maselli, Buschiazzo. All. Zdenek Zeman.
Arbitro: Angelucci di Foligno (Camilli e Trasciatti di Foligno).
Note: sono stati ammoniti: Adorante, Celic, Konate e Alastra, Recupero: 3’ e 4'. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, va bene al Messina il pareggio contro il Foggia

MessinaToday è in caricamento