rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

Centrosinistra contro De Luca "chiusurista": "Quanti assessori sono vaccinati e cosa hanno fatto per prevenire il covid?"

I consiglieri di Pd e Liberame appena terminate le polemiche sul conto consuntivo 2020 rincarano la dose dopo le ultime dirette del primo cittadino che ha intenzione di chiudere le scuole

Le ultime dirette del sindaco De Luca hanno nuovamente solleticato i consiglieri comunali di Pd e Libera Me. L'annuncio di chiusura delle scuole ha portato i consiglieri Gaetano Gennaro, Alessandro e Antonella Russo, Felice Calabrò, Massimo Rizzo e Biagio Bonfiglio a chiedere al primo cittadino cosa ha fatto l'amministrazione comunale in questi mesi per prevenire i contagi tornati alle stelle. "In queste ore la città assiste sgomenta alla ennesima trasformazione  del sindaco De Luca in sceriffo dai toni ultimativi in tema di emergenza pandemica. Sembra quindi riaccorgersi dell’esistenza del Covid-19, dopo mesi di latitanza sul tema, intento com’era a girare la Sicilia con il suo tour musicale, e di conseguenza, fiutando il nuovo vento che tira in queste settimane, torna in versione “chiusurista” per ogni attività, ricordando, rammaricato, che Messina ha visto nelle scorse ore il 22% dei positivi ai tamponi effettuati. Questo nuovo sentimento - scrivono - stride con i suoi toni di appena una settimana fa, quando, incurante di chi gli suggeriva prudenza, si ostinava a inseguire concerti in piazza, capodanni con star della musica (poi falliti come era giusto che fosse, e non per sua decisione) e altre occasioni di assembramenti all’aperto per le feste di Natale, per le quali la prudenza avrebbe dovuto suggerire di rinviare eventi e concerti pubblici a date migliori. E’ lecito domandarsi: a causa delle manifestazioni di piazza già tenute nell’ultimo mese quante persone sono state contagiate, vista la crescita esponenziale dei positivi nella nostra città?".   

Chiusura scuole, si deciderà in prefettura

"A questo nuovo De Luca “chiusurista” - continuano Pd e Liberame - chiediamo espressamente: "Quanto è stato fatto dalla sua giunta per mettere in sicurezza dal contagio da Covid-19 le scuole di Messina ed i mezzi di trasporto pubblici? Quanto è stato impegnato lui e i vari assessori che si sono avvicendati con la delega alle scuole a spingere gli studenti messinesi alla vaccinazione? Alla luce della nuova svolta “chiusurista” e “vaccinista” del sindaco, quanti membri della sua Giunta sono vaccinati e da quanto tempo, così da fungere da esempio per la collettività?  Infine, non può non destare stupore la sua pretesa di volere  lo "smartworking al 50%” per gli uffici comunali (visto che peraltro per legge è possibile già da tempo disporne al 49%!). Da mesi va ripetendo che i lavoratori da casa non sono altro che dei fannulloni, da mesi va quindi revocando, tra i lavoratori del Comune, tutte o quasi le posizioni in  smartworking  che erano state autorizzate. Un bipolarismo politico e amministrativo imbarazzante, e che lascia attoniti. Siamo ancora una volta dinanzi a comportamenti politicamente schizofrenici".  


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrosinistra contro De Luca "chiusurista": "Quanti assessori sono vaccinati e cosa hanno fatto per prevenire il covid?"

MessinaToday è in caricamento