rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Calcio

Eccellenza, Città di Taormina in cerca di riscatto contro la Virtus Ispica

Secondo impegno interno consecutivo per gli jonici, che, dopo aver osservato il turno di riposo, torneranno in campo domenica

Secondo impegno interno consecutivo per il Città di Taormina, che, dopo aver osservato il turno di riposo nell’infrasettimanale di mercoledì, scenderà in campo domenica ancora al “Bacigalupo” per affrontare la Virtus Ispica. innegabile come il momento vissuto dai biancazzurri non sia dei più semplici: “Siamo usciti male dalle sfide col Ragusa - ammette il tecnico Giuseppe Furnari - e adesso per rimetterci in marcia dobbiamo ritrovare le giuste motivazioni. E se, indipendentemente dall’avversario che ci troveremo di fronte, vogliamo fare risultato dobbiamo dimostrare tutta la voglia di riscatto che abbiamo. Serviranno voglia e motivazioni, ma andranno messe in campo e non a parole, perché di parole ne sono state spese fin troppe”.

L’allenatore messinese ha convocato tutta la rosa a sua disposizione. Ancora out Orazio Urso, che in settimana ha cominciato a svolgere qualche allenamento con il gruppo, mentre fa il proprio debutto tra i grandi il portiere della formazione Allievi Gabriele Russo, classe 2005. Al di là degli interpreti, però, Furnari sa come in questa fase della stagione servirà altro: “Non è più una questione di classifica - dice - ma solo di orgoglio personale e di voler fare bene in ogni partita. In questo momento non dobbiamo pensare a una classifica nella quale le prime tre stanno facendo un campionato a parte, ma solo a dare delle risposte concrete sul campo ogni domenica”.

Città di Taormina che ha già osservato i due turni di riposo imposti al calendario dalle rinunce di Aci Sant’Antonio e Leonzio, ma è un campionato di Eccellenza che sta facendo storcere il naso anche in questa stagione tra formazioni che abbandonano e altre che proseguono con scarse motivazioni: “Il problema dell’Eccellenza è strutturale - chiosa Furnari - penso che la Lega debba intervenire in qualche maniera, perché ogni anno ci sono defezioni che falsano il campionato. A oggi non ci sono altre retrocessioni e la corsa playoff/promozione si è ridotta a tre squadre. Bisogna ridare credibilità a questo campionato perché ci sono presidenti che investono risorse importanti, invece ogni anno si fa sempre un passo indietro e diventa tutto meno credibile”. La partita a porte chiuse, che inizierà alle ore 14.30, sarà da Alessio Marino di Acireale, coadiuvato dagli assistenti Bryan Sanfilippo di Catania e Sebastiano Antonio Grasso di Acireale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, Città di Taormina in cerca di riscatto contro la Virtus Ispica

MessinaToday è in caricamento